Trasporti, raddoppio della Orte-Falconara: inaugurato il nuovo binario

Sul raddoppio della linea ferroviaria “Orte - Falconara”, la vice presidente delle Marche Casini ha detto: «Ogni accelerazione sui trasporti, un servizio alla comunità»

Il taglio del nastro

«Ogni accelerazione sui trasporti è un servizio alla comunità regionale e alla promozione della sostenibilità ambientale». La ha detto la vice presidente Anna Casini che ha partecipato, oggi, all’inaugurazione del nuovo binario tra Castelplanio e Montecarotto, importante tassello del più ampio progetto di raddoppio della Orte-Falconara. Presso la stazione di Castelplanio si è svolta la cerimonia istituzionale, con la partecipazione delle autorità, rappresentanti di Trenitalia e Rete ferroviaria italiana, i sindaci di Castelplanio, Barbara Romualdi e di Maiolati, Umberto Domizioli. Al termine si è svolto un viaggio in treno speciale lungo il nuovo tracciato.

«Abbiano chiara la percezione di svolgere, insieme a Trenitalia e Rfi, un lavoro aderente alle esigenze del territorio – ha detto Casini – La collaborazione consolidata sta concretizzando progetti di mobilità integrata che qualificheranno la nostra regione. L’investimento realizzato su questa tratta è importante anche dal punto di vista dell’impatto ambientale, perché vengono eliminati due passaggi a livello e posizionate barriere fonoassorbenti».  La vicepresidente ha concluso evidenziando che «nelle Marche si sta investendo molto, grazie a un gioco di squadra che si alimenta della condivisione di obiettivi e strategie. In un momento doloroso per le Marche, sconvolte dal sisma, da questa stazione viene un messaggio di fiducia per ripartire».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo binario sostituisce il tracciato precedente. Ha un’estensione di 6,2 km, con due viadotti ferroviari sul fiume Esino. Sono stati eliminati i passaggi a livello di Maiolati Spontini e della stazione di Castelplanio, sostituiti da altrettanti sottovia per il traffico stradale e pedonale. La stazione vede l’abbattimento delle barriere architettoniche, con un nuovo marciapiede, sottopasso pedonale e ascensore. Il raddoppio rappresenta la prima fase funzionale del doppio binario che sarà completato entro il 2018 con l’attivazione del secondo nuovo binario e dell’apparato centrale computerizzato di Castelplanio Cupramontana. L’investimento complessivo è di 95 milioni di euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'addio a Fiorella Scarponi, al funerale anche il marito. Le figlie: «Sei il sole che splende al mattino»

  • Crisi respiratoria fatale, addio Alessia: muore a 22 anni dopo 8 giorni di agonia

  • Pauroso incidente tra 4 auto, 2 finiscono in un campo: ci sono dei feriti

  • Scattano i controlli sulle spiagge, entra senza prenotazione e viene multato

  • Positivo al Coronavirus con tosse e febbre, fermato in stazione: è passato per Ancona

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

Torna su
AnconaToday è in caricamento