Bocciato il vigile di quartiere, Caricchio (Lega): «La sicurezza "non s'ha da fare"»

«La Lega non arretrerà di un centimetro anzi non permetteremo che l'insicurezza, il non decoro la microcriminalità regnino sovrane»

Stefano Caricchio

«La Sicurezza a Falconara "non sa da fare"', questa e' stata la risposta dell'amministrazione Signorini  bocciando la nostra richiesta di istituire il "vigile di quartiere" con presidi fissi a villanova, palombina vecchia e castelferretti. Come promesso in campagna elettorale, la Lega ha posto come primo punto la Sicurezza Urbana ai Falconaresi, e con serietà' e determinazione portiamo avanti la nostra proposta tanto da far approdare  esplicita richiesta in Consiglio Comunale. Il solito trasformismo post elettorale, (la stessa Sindaca aveva promesso il "vigile di quartiere e presidi fissi,) che vede negli ultimi 11 anni lo stesso schieramento politico ha votato NO che invece hanno dato voto favorevole il Pd e fbc». Così Stefano Caricchio, consigliere comunale della Lega. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Lega non arretrerà di un centimetro anzi non permetteremo che l'insicurezza, il non decoro la microcriminalità regnino sovrane, il Sindaco ha precisi compiti che, alla luce del nuovo Decreto Sicurezza, diventono strumenti per la salvaguardia della Sicurezza dei Falconaresi, noi abbiamo chiesto che venga data piu sicurezza come promesso dalla Signorini e non cambieremo idea, nemmeno sottoscrivendo una controproposta oscena e ridicola ma provocatoria per zittirci, ossia: avere solo due giorni a settimana la presenza fissa a castelferretti della Polizia Locale, si, questa e' stata l'unica offerta posta sul tavola da una politica letteralmente allo sbando, (vedi l'uscita della consigliera di maggioranza Fiorentini prima della votazione ) e dalle contraddizione del Presidente del Consiglio (Ex Sindaco) e del capo gruppo di FiM, i quali in evidente "antitesi" sulla gestione del corpo di PL hanno detto tutto ed il contrario di tutto, confermando il tatticismo politico posto in essere a discapito della sicurezza. Per noi della Lega, la Sicurezza non dovrebbe avere ne colori o ideali politici ma solo il bene dei cittadini, purtroppo a falconare continua ad imperare l' egoismo di una classe politica allo sbando».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento