Il dopo Brandoni? «Signorini o Astolfi ma il terzo incomodo può sempre arrivare»

Il sindaco Brandoni, ai microfoni di Ètv parla del futuro: «Mi piacerebbe essere ricordato per la disponibilità e la vicinanza ai cittadini»

Goffredo Brandoni

Il vicesindaco Stefania Signorini o l'assessore ai Lavori Pubblici Matteo Astolfi ma non esclude l'arrivo di un terzo pretendente. Goffredo Brandoni, ai microfoni di Buongiorno Marche, la trasmissione mattutina di Ètv, parla ruota libera della sua successione e pur facendo presente che in maggioranza non sono ancora arrivate candidature, nel confermare la domanda del giornalista Lucio Cristino, ammette che «sulla carta» i più quotati sono Signorini e Astolfi anche se «il terzo incomodo può sempre arrivare». Nulla di certo o scontato insomma ma la discussione, a due anni di distanza dalle prossime elezioni, presto inizierà a tenere banco in maggioranza. Brandoni, al suo secondo mandato da sindaco, passerà il testimone e la fascia tricolore. Il suo ruolo futuro? Quel che sembra chiaro in maggioranza è che il candidato sindaco di domani ha bisogno di tutto l'appoggio e le energie dell'attuale primo cittadino. Impensabile, se il centrodestra vuole confermarsi alla guida della città, un suo disimpegno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In questi anni – conclude il sindaco – abbiamo preso abbattuto 25 milioni di debiti e salvato una città che tutti davano per spacciata. Il nostro obiettivo è lasciare il Comune nel 2018 sotto i 60 milioni di debiti. Al di là dei conti abbiamo edificato una scuola, asfaltato le strade più importanti  e realizzato tante opere pubbliche. Abbiamo una città pulita dove la gestione dei rifiuti è accurata anche se ha un costo alto. Abbiamo grandi progetti e alla fine dell'estate inizieranno i lavori di un altro sottopassaggio, quello di via Mameli. Per cosa mi piacerebbe essere ricordato? Per la mia grande disponibilità: non c'è cittadino che possa dire di non aver avuto un incontro con me quando lo ha richiesto. Spero di aver dato ai cittadini la mia vicinanza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento