Altra Idea di Città lancia il festival sull'ambiente: ciclo di eventi a favore del clima

La due giorni di incontri sarà venerdì 21 e sabato 22 presso il Parco di Posatora, poi per domenica 7 luglio appuntamento presso il Lazzabaretto

Marta Rossini, Francesco Rubini e e Alessio Moglie

Si è svolta questa mattina, presso il Comune, la conferenza di Altra Idea di Città per presentare il festival sull'ambiente "Eco-sistema, le voci della crisi ambientale" alla presenza dei portavoce Marta Rossini e Alessio Moglie e del consigliere comunale Francesco Rubini. La due giorni di incontri sarà venerdì 21 e sabato 22 presso il Parco di Posatora: il primo giorno interverranno alcuni esponenti dei movimenti ambientalisti locali, mentre il secondo giorno ci sarà un dibattito tra i due giornalisti Valerio Calzolaio e Marco Benedettelli con al centro il tema delle migrazioni ambientali. Nell'ottica di promuovere azioni a favore del clima, sul fronte dell’attività consiliare, Altra Idea di Città ha inoltre presentato una mozione per dichiarare lo stato di emergenza climatica anche nella nostra città come già fatto da altri comuni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel filone degli eventi ambientali, dopo la diffusione del documento contro il progetto della nuova banchina per l'attracco delle grandi navi, Altra Idea di Città ha inoltre annunciato un incontro per domenica 7 luglio alle ore 19:30 presso il Lazzabaretto dove interverrà Chiara Buratti  rappresentante del Comitato "No grandi navi" di Venezia. Crediamo sia importante il punto di vista di un movimento che da anni si batte contro le devastazioni ambientali portate dai giganti del mare e, pur conoscendo la profonda differenza tra Venezia ed Ancona, siamo consapevoli che alcune tematiche sociali ed ambientali sono comuni. Invitiamo dunque la cittadinanza a partecipare per acquisire maggiore consapevolezza degli impatti ambienti che tali opere hanno sulla città e non solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio alla baia, le fiamme divorano il ristorante Spiaggia Bonetti

  • Ricercato in Italia, faceva la bella vita a Santo Domingo: preso latitante marchigiano

  • Alba di fuoco a Portonovo, ogni ipotesi aperta. Bonetti: «Una tragedia ma ripartiremo»

  • La polizia gli chiede i documenti e lui si rifiuta: «Non siete legittimati a farlo»

  • Piazza del Papa come un ring, volano anche bottiglie di vetro: tre giovani in ospedale

  • Terribile schianto in via Conca, tir perde il controllo e schiaccia un'auto

Torna su
AnconaToday è in caricamento