menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elica, tra esuberi e delocalizzazione: la vicenda preoccupa la giunta regionale

A scrivere è il presidente di Regione Marche, Francesco Acquaroli, preoccupato per la situazione dell'azienda marchigiana ed i risvolti che potranno ripercuotersi su lavoratori e territorio

«Esprimiamo la più viva preoccupazione per la comunicazione ai sindacati da parte di Elica Spa sulla riorganizzazione aziendale. Temiamo un forte impatto negativo sul piano occupazionale e sociale per la nostra regione. La Giunta Regionale convocherà immediatamente un incontro con l'azienda e le parti sociali per scongiurare le conseguenze negative per il territorio». A scrivere è il presidente di Regione Marche, Francesco Acquaroli, preoccupato per la situazione dell'azienda marchigiana ed i risvolti che potranno ripercuotersi su lavoratori e territorio.

Sulla stessa lunghezza d'onda la deputata marchigiana Alessia Morani (Pd). «Il Gruppo Elica ha comunicato oggi alle organizzazioni sindacali la delocalizzazione in Polonia delle produzioni marchigiane: questa scelta comporterà con tutta probabilità la perdita di 400 posti di lavoro per gli stabilimenti di Mergo e di Cerreto d'Esi. Il governo e la regione devono intervenire immediatamente per evitare un vero e proprio dramma sociale in una terra che ha già subito gli effetti devastanti della crisi della ex Merloni».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento