rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica Mergo

Elica, tra esuberi e delocalizzazione: la vicenda preoccupa la giunta regionale

A scrivere è il presidente di Regione Marche, Francesco Acquaroli, preoccupato per la situazione dell'azienda marchigiana ed i risvolti che potranno ripercuotersi su lavoratori e territorio

«Esprimiamo la più viva preoccupazione per la comunicazione ai sindacati da parte di Elica Spa sulla riorganizzazione aziendale. Temiamo un forte impatto negativo sul piano occupazionale e sociale per la nostra regione. La Giunta Regionale convocherà immediatamente un incontro con l'azienda e le parti sociali per scongiurare le conseguenze negative per il territorio». A scrivere è il presidente di Regione Marche, Francesco Acquaroli, preoccupato per la situazione dell'azienda marchigiana ed i risvolti che potranno ripercuotersi su lavoratori e territorio.

Sulla stessa lunghezza d'onda la deputata marchigiana Alessia Morani (Pd). «Il Gruppo Elica ha comunicato oggi alle organizzazioni sindacali la delocalizzazione in Polonia delle produzioni marchigiane: questa scelta comporterà con tutta probabilità la perdita di 400 posti di lavoro per gli stabilimenti di Mergo e di Cerreto d'Esi. Il governo e la regione devono intervenire immediatamente per evitare un vero e proprio dramma sociale in una terra che ha già subito gli effetti devastanti della crisi della ex Merloni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elica, tra esuberi e delocalizzazione: la vicenda preoccupa la giunta regionale

AnconaToday è in caricamento