Elezioni regionali Marche 2015

Regionali 2015, Ignazio Messina: «Il nostro programma per Ceriscioli Presidente»

Ignazio Messina lancia il suo appello al rush finale per la vittoria del centrosinistra e di Luca Ceriscioli Presidente

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Ignazio Messina, segretario nazionale dell'Italia dei Valori questa mattina presso un Hotel ad Ancona, fa l'appello al rush finale per la vittoria del centrosinistra e di Ceriscioli Presidente. Presenti alla conferenza stampa il segretario regionale Ennio Coltrinari e le tre donne Idv candidate al Consiglio regionale nella lista 'Uniti per le Marche': Mara Camela, Ninel Donini e Vania Longhi.

«L'IdV sta lavorando per creare in Italia un grande centrosinistra di Governo e così è anche nelle Marche. Abbiamo candidato tre donne con grandissima esperienza professionale e politica - dice Messina - e miriamo all'affermazione dei temi cardine del partito che sono legalità, questione morale, anticorruzione e ambiente". "La Regione Marche continua il segretario dell'Idv- deve essere governata con coerenza e mi pare che politicamente di coerenza ultimante se n'è vista poca con strane ed innaturali coalizioni. L' Idv che rimane un partito con una forte identità, contribuirà sicuramente a far vincere il Centrosinistra e a far avviare un nuovo processo di crescita. I nostri candidati sono stati scelti unicamente per fare gli interessi dei cittadini favorendo un rilancio dell'agricoltura di qualità e del turismo che riteniamo essere il vero motore sano per creare occupazione nelle Marche facendola ritornare regione leader in Italia con modello di sviluppo. Un'altra nostra proposta che porteremo in consiglio regionale è il sostegno alle piccole e medie imprese che vanno sostenute perché sono il perno della nostra economia. Per agganciare la crescita e lo sviluppo proponiamo di eliminare l'Irap per le piccole imprese fino a nove dipendenti e di prelevare le risorse dall'introduzione di una patrimoniale sui grandi patrimoni. Il nostro obiettivo è alleggerire il peso fiscale e fare in modo che possano crearsi occasioni di lavoro e nuove assunzioni, soprattutto per i giovani. L'unico modo di ridurre il costo del lavoro, senza intaccare i salari, è di agire sulla tassazione. In questo modo dimostreremo di avere le proposte che servono, di essere credibili e di riuscire ad incidere anche sull'Europa , che si aspetta riforme positive. Il vero cambiamento del nostro Paese, la vera scommessa, la si può ottenere solo attuando pratiche concrete di prevenzione e sfidiamo in legalità gli altri. Idv non ha problemi con "nomi impresentabili" perché i carichi pendenti e i certificati penali li abbiamo chiesti prima, farlo il giorno prima delle elezioni o addirittura scoprirli "in corsa" non ha senso e non si rende un buon servizio al Paese. Mi auguro - conclude Messina- che si vada oltre l'annuncio delle liste pulite e dalle parole si passi ai fatti, noi lo abbiamo fatto e i cittadini sapranno da che parte stiamo, dalla parte della giustizia, della trasparenza, della pulizia, dell'onestà".

Idv Marche

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2015, Ignazio Messina: «Il nostro programma per Ceriscioli Presidente»

AnconaToday è in caricamento