Regionali 2015, Giorgia Meloni schiera Francesco Acquaroli (Fdi-AN)

Francesco Acquaroli, 40 anni, sindaco di Potenza Picena da appena un anno ed ex consigliere regionale è il candidato presidente di Fdi-An alle elezioni regionali. Ad annunciarlo la presidente nazionale Giorgia Meloni, arrivata ad Ancona per l'occasione

Francesco Acquaroli

Vuole battere la sinistra e per farlo, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale schiera in campo un giovane sindaco che possa sfidare l'ex sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli.  Francesco Acquaroli,  40 anni, sindaco di Potenza Picena da appena un anno ed ex consigliere regionale è il candidato presidente di Fdi-An alle elezioni regionali del 31 maggio. L'annuncio è stato fatto quest'oggi dalla presidente Giorgia Meloni, arrivata ad Ancona per l'occasione, dal portavoce delle Marche Calo Ciccioli e i consiglieri i partito uscenti. Fratelli d'Italia correrà da sola per battere il centrosinistra, esclusa un'alleanza con la Lega Nord di Paolini, tanto più con Marche 2020 di Spacca.

«Noi avevamo chiesto a Spacca di fare un passo indietro al centrodestra, di sostenere qualcuno che potesse essere maggiormente discontinuo rispetto alla politica di sinistra di questa regione. Vogliamo battere la sinistra, vogliamo essere alternativi. E questo comportamento ondivago  che spesso gli altri partiti hanno, sia a livello nazionale come a livello regionale, non ci convince. Per questo motivo qui nelle Marche, abbiamo scelto di candidare un nostro esponente. Francamente non comprendiamo neanche la posizione di Fi di appoggiare Spacca, perché se è vero come è vero che vogliamo essere alternativi alla sinistra è vero poi che questo va dimostrato in tutte le occasioni nelle quali si può costruire quell'alternativa- dichiara la Meloni.- Nelle Marche si stanno scontrando due candidati di sinistra: uno che piace a Renzi e un altro che ha litigato con Renzi. Curiosamente, quello che ha litigato con Renzi è sostenuto anche da pezzi di centro destra, in questo machiavellico mobilitarsi della politica che però a noi non convince e non convincerà mai».

Per l'onorevole Giorgia Meloni è necessario rilanciare le Marche, regione che è motore dell'economia italiana e che in questi anni invece è stata lasciata sola. «E' una regione simbolo dell'economia reale, di tutto quello che il Governo Renzi sta massacrando per fare gli interessi della grande finanza, una regione simbolo delle nostre eccellenze, del prodotto italiano, vittima a volte di concorrenza sleale. Ecco, noi vorremmo occuparci di questi temi. La tutela della piccola e media impresa, la lotta alla vessazione che lo stato italiano fa nei confronti delle famiglie e degli imprenditori, che è diventata intollerabile e che va combattuta, la difesa del made in Italy dalla concorrenza sleale- afferma la leder nazionale Fdi-An-. Penso al tema di uno Stato che fa lotta all'evasione fiscale nei confronti dei cittadini italiani e che fa finta di non vedere le imprese cinesi che aprono e chiudono senza dare un euro allo Stato, con degli amministratori delegati impossibili da trovare. Tutti i temi che ci interessano, sono i temi che interessano ai cittadini per rilanciare una regione che è motore della nostra economia e che in questi anni è stata abbandonata».

Il candidato Francesco Acquaroli proprio ieri, sulla sua pagina Facebook aveva scritto che fare il sindaco è un ruolo di cui ne va orgoglioso e di accettare di essere il candidato presidente solo per amore del partito e per ricostruire il centrodestra. «Le Marche hanno bisogno di uno scossone, non solo per uscire dalla crisi ma per uscire anche dal torpore che stanno vivendo. Il declino va fermato» dichiara il sindaco di Potenza Picena. Lavoro, difesa delle identità territoriali e ambiente, sono questi i punti principali del programma elettorale di Fratelli d'Italia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Una passeggiata da 400 euro, primo pedone "fuori quartiere" multato dalla polizia

  • La terra torna a tremare, scossa di terremoto registrata ad Ancona

  • FLASH - Statale 76 chiusa al traffico per controlli anti Coronavirus

Torna su
AnconaToday è in caricamento