Elezioni Politiche 2013

Di Pietro lancia Rivoluzione Civile: "Monti è la vera destra"

Ieri mattina Di Pietro è tornato nel capoluogo per lanciare la campagna elettorale dei candidati marchigiani per Rivoluzione Civile. La lista che vuole Antonio Ingroia Premier. Il vero avversario è Mario Monti

Antonio Di Pietro

Era già stato ad Ancona il 6 gennaio scorso. Ieri è tornato. Antonio Di Pietro ha lanciato i candidati al Parlamento nelle Marche. Ha parlato molto della condizione politica del paese l'ex Pm di Tangentopoli, ma non ha scoperto le carte sulla questione locale e, quando gli si chiede che risultato spera di ottenere nelle Marche, lui risponde così: “Lei sta chiedendo ad un nuotatore in mezzo al mare, che vede la riva, quante bracciate mancano. Nuota fratello nuota”.  Ha parlato di alleanze. La nuova lista di Rivoluzione Civile guarda al Partito Democratico, sono loro i principali interlocutori ha detto Di Pietro, che ha parlato di “una realtà che vuole lavorare all'interno del centrosinistra, nonostante abbiano preso delle decisioni che  non abbiamo assolutamente condiviso”. Il riferimento è al voto sull'Imu in Parlamento, per il quale l'Idv votò contro. Un'alleanza che va ricercata anche a livello locale: “Intendiamo proseguire questo percorso in tutto il territorio nazionale, Marche e Ancona comprese”. Ma quando gli si chiede della scissione subita dall'Idv a causa della fuoriuscita di David Favia, Di Pietro non risponde e se ne va. Ne parla più volentieri Ennio Coltrinari, segretario provinciale dell'Idv: “Noi col Pd non abbiamo problemi. Se il Pd vuole fare l'alleanza con Centro Democratico non saremo noi a dirgli di no”.

Di Pietro ha poi a parlato a ruota libera dei candidati e delle idee che Rivoluzione civile vuole portare in Parlamento. “Noi siamo lo spartiacque tra una rivoluzione civile e una fatta con i bastoni. Noi non vogliamo quella fatta con i bastoni.” Questo uno dei motivi per votare Rivoluzione civile, che vuole Antonio Ingroia Premier. L'obiettivo è sconfiggere le destre, ma non quella rappresentata da Berlusconi perché “Mario Monti rappresenta la vera destra – ha detto il leader dell'Idv – Rappresenta una politica lobbistica di tipo massonico che fa gli interessi delle lobby finanziarie europee”. Ha poi parlato delle riforme: ricambio della classe politica, occupazione giovanile, aiuto alle Pmi, tramite una diminuzione del costo del lavoro. Qualche stoccata l'ha anche lanciata nei confronti dei media e della stampa. ”Si è cercato di far credere che Ingroia abbia voluto paragonarsi a Falcone e Borsellino. Non si è mai paragonato e ha raccontato un fatto”. Presenti anche alcuni candidati alla Camera: Ivan Rota, Alessandro Lelli, Rita Marilena Tregambe e Alessandro Marini. Per un seggio in Senato c'era Damiano Bartozzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Pietro lancia Rivoluzione Civile: "Monti è la vera destra"

AnconaToday è in caricamento