rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Elezioni Falconara Marittima

Elezioni Falconara, presentata la lista dei riformisti: ci sono giovani, medici, insegnanti e imprenditori

E' a sostegno di Marco Badassini sindaco, con Italia Viva, Azione e Socialisti. Capolista l'ex preside Maria Ambrogini

FALCONARA – La lista dei “Riformisti per Falconara” è stata presentata ieri all'Anello d'Oro. Sostiene la candidatura a futuro sindaco della città di Marco Baldassini. Erano presenti anche i rappresentanti regionali di Italia Viva, Fabiola Caprari e Silvia Rosati del provinciale, di Azione, Tommaso Fagioli e Marco Canonico per i Socialisti. Il coordinatore territoriale, Francesco Lucconi, ha introdotto l’incontro sottolineando che purtroppo Falconara è una città impoverita negli ultimi quindici anni in ogni settore: strutture pubbliche ridotte come nel campo dell’edilizia scolastica o declassate per interventi sbagliati nell’impiantistica sportiva (come nel caso della piscina comunale e della tribuna dello stadio Roccheggiani che da 2200 posti diventerà una gradinata di 500). L’amministrazione attuale ha dimostrato, stando a Lucconi, un’incapacità colposa, dopo quindici anni, nel dare soluzione all’annoso problema degli sversamenti a mare, che hanno deturpato il volto della città; assistiamo ad un impoverimento dei servizi sanitari sul territorio; ad una sottovalutazione dei problemi ambientali e dei siti inquinati, come confermato di recente dal Sesto Rapporto Sentieri. Dopo il saluto del candidato a sindaco Marco Baldassini, che ha ribadito di candidarsi come sindaco a tempo pieno perché Falconara, con tutte le sue criticità, non merita un sindaco a mezzo servizio, ma una giunta capace e competente per rilanciare la città, è intervenuta la capolista dei Riformisti per Falconara, professoressa Maria Ambrogini ex dirigente scolastica dell’I.C. “G. Ferraris”.

«Quello che non è riuscito ancora a livello nazionale, si farà a Falconara alle prossime comunali – ha detto - . Azione, Italia Viva e Partito Socialista Italiano corrono insieme con un unico simbolo con la definizione “Riformisti per Falconara” a sostegno del candidato sindaco Marco Baldassini. La mia candidatura nasce sulla scia del buon esito delle elezioni politiche del settembre scorso in cui il Terzo Polo a Falconara ha raggiunto una percentuale del 7,8%, sorpassando a Falconara Lega e Forza Italia. Mi sono candidata per amore di questa città, per cercare di cambiare e risollevare la nostra Falconara trasformando il degrado in cui è scivolata in decoro. L’attuale amministrazione non è capace di gestire le tante complessità di Falconara, non lo ha fatto per 15 anni e quindi non lo farà anche nei prossimi cinque. Noi Riformisti vogliamo rappresentare la discontinuità rispetto ad una giunta che va avanti con superficialità ed improvvisazione alla ricerca di una poltrona senza dare nulla alla comunità. La nostra lista - ha sottolineato Ambrogini - è formata da una pluralità di donne e uomini competenti e motivati. Abbiamo una lista di giovani ma anche di persone con esperienza, professionisti della sanità e dell’istruzione, medici ed insegnanti (tre) nonché ex funzionari regionali, biologhe ed anche il presidente dell’associazione teatrale Sorrisi e Musica, Paolo Brugiati, e questo è sicuramente un valore aggiunto. Sono presenti anche giovani imprenditori come Antonio Schipani, titolare della parrucchieria Chromatica di Via Galilei. Sono 7 donne e 9 uomini con profili diversificati a livello socio-culturale e professionale, accomunati dalla volontà di sostenere Marco Baldassini e di contrastare l’attuale sindaca e la destra mascherata da liste civiche». Nella lista, oltre alla Ambrigini, ci sono Giuseppa Agrioli, Paolo Brugiati, Fabrizio Burzacchini, Tiziana Casoli, Stefano Gabbanelli, Daniela Giancarli, Giovanni Graziosi, Augusto Guidi, Arianna Montesi, Mariano Pirani,  Nicola Scola, Antonio Schipani, Daniela Gioacchini Soccionovo, Simone Taiani, Leonella Verdini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Falconara, presentata la lista dei riformisti: ci sono giovani, medici, insegnanti e imprenditori

AnconaToday è in caricamento