rotate-mobile
Elezioni

Elezioni Ancona, i Verdi non corrono con il centrosinistra: «Ma la porta è sempre aperta, non solo per loro»

Il segretario del Pd Ancona, in rappresentanza della coalizione "Progetto Ancona", è intervenuto sulla scissione con i Verdi nella corsa a Palazzo del Popolo

ANCONA - Coalizione di centrosinistra, spicca l’assenza del nome dei Verdi. Lo strappo si è consumato sul tema dell’Area Marina Protetta. Non c’è l’accordo sugli strumenti di tutela della costa del Conero, ecco perché il partito ha deciso di correre da solo per Palazzo del Popolo. Sulla questione, a nome della nuova coalizione “Progetto Ancona” ha risposto Simone Pelosi (Pd Ancona) a margine della presentazione del gruppo

«Siamo rammaricati del fatto che i Verdi, oggi nella maggioranza di governo, non abbiamo aderito al frutto di un percorso- ha spiegato Pelosi- la nostra posizione sull’Area marina non è il risultato di una negoziazione acritica. Abbiamo analizzato gli strumenti di tutela della costa anche sul piano amministrativo e abbiamo proposto altri strumenti per superare problematiche che ad oggi, esistono».  Il riferimento è, ad esempio, al dirottamento dei fondi Iti sulla tutela della costa e al coinvolgimento degli altri Comuni interessati: «Oggi parliamo di una parte di costa, ma non tutta. Vogliamo rendere migliore il piano normativo per affinare gli strumenti di tutela. Su questo i Verdi hanno fatto un percorso con noi, non interpreto la loro scelta. Evidentemente questo tema è dventato più divisivo». Poi le parole di apertura: «Nessuno ha aperto la porta e detto loro di andarsene. La porta, anzi, resta aperta non solo ai Verdi, perché speriamo di coinvolgere anche altre realtà del territorio come associazioni e movimenti che si riconoscono nella nostra linea».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Ancona, i Verdi non corrono con il centrosinistra: «Ma la porta è sempre aperta, non solo per loro»

AnconaToday è in caricamento