Elezioni Comunali 2013

Osimani e Mastantuono (SEL): “Moneta complementare? Una proposta c’è già”

“Già una settimana fa abbiamo avanzato la proposta di aderire a una rete esistente (Arcipelago SCEC) per creare connessioni e sinergie fruttuose con i territori regionali che aderiscono al circuito”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“In riferimento all’articolo “Comunali 2013: A2O lancia la moneta complementare e Gallegati approva” , da voi pubblicato in data 18 maggio, vorremmo segnalare che quella di A20 non è la prima e unica proposta di questo genere.
Già una settimana fa i candidati indipendenti Katya Mastantuono e Matteo Osimani (lista SEL per Stefano Crispiani sindaco) hanno presentato la possibilità di aderire al circuito nazionale "Arcipelago SCEC", un sistema di buoni locali votato a rianimare e rivitalizzare la produzione, il commercio e il consumo legati a un territorio.

Abbiamo avanzato la proposta di aderire a una rete esistente (Arcipelago SCEC) per creare connessioni e sinergie fruttuose con i territori regionali che  aderiscono al circuito, poiché un sistema di questo tipo funziona quanto più è interconnesso con le realtà limitrofe.
A tal proposito ricordiamo che mentre in altre esperienze nazionali come in America del sud le monete locali non solo sono legalmente riconosciute ma incoraggiate e sostenute come strumento di sostegno e leva per lo sviluppo delle economie locali , in Italia queste esperienze sono fortemente osteggiate e non legalizzabili.

Nelle Marche - Fano e Urbino - sono già attive esperienze di circuiti di economie locali in parte sostenute da buoni locali. Le esperienze faticano a decollare in quanto l'uso dovrebbe essere fortemente sostenuto dalle amministrazioni locali. Secondo noi la futura amministrazione potrebbe intervenire efficacemente rendendosi promotrice essa stessa di questo modello di economia virtuosa, accanto ad altri importanti strumenti di sostegno al piccolo commercio e artigianato locale.

Al di là delle questioni di titolo e terminologiche (spesso influenzate da necessità comunicative), crediamo che la nostra proposta sia maggiormente sostenibile in termini economici e pratici, perché richiederebbe al Comune di facilitare l'ingresso (dei soggetti economici del territorio e dei consumatori) in una rete già esistente e radicata in Italia e non, come proposto da A20, impegnarsi in un compito economicamente gravoso, come sarebbe quello di inventare un circuito monetario ex novo, con problemi anche pratici di realizzazione.

In ogni caso ci rallegriamo della sempre maggiore attenzione che a livello cittadino riscuote il tema delle monete complementari e dei buoni locali. Ci auguriamo che proposte così simili, che cercano con strumenti leggermente differenti di risolvere lo stesso problema, possano rafforzarsi a vicenda e trovare concreta applicazione nel corso della prossima sindacatura.”

Katya Mastantuono  (Presidente presso REES Marche - Rete di Economia Etica e Solidale)
Matteo Osimani (filosofo, operatore culturale)
Candidati indipendenti nella lista SEL a sostegno di Stefano Crispiani Sindaco

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osimani e Mastantuono (SEL): “Moneta complementare? Una proposta c’è già”

AnconaToday è in caricamento