Comunali 2013: la carica dei giovani, ecco la lista civica A2O

Hanno tutti tra i 19 e i 27 anni e si candidano per governare la città. Sono la novità apparsa ieri sulla scena politica dorica: la lista civica A2o, che sta per "Altra Ancona Ora" si è presentata ieri nella galleria Dorica

Hanno tutti tra i 19 e i 27 anni e si candidano per governare la città. Sono la novità apparsa ieri sulla scena politica dorica: la lista civica A2o, che sta per “Altra Ancona Ora”. Il candidato sindaco della lista, che si professa apartitica e apolitica, è Matteo Bilei, giovane di 22 anni e studente di giurisprudenza alla facoltà di Macerata. Si sono presentati tutti ieri sera sotto la galleria Dorica.

Giovani si, volenterosi senza dubbio e con tanta passione. Ma il comune di Ancona ha un buco di 2,5 milioni di euro, un sistema di welfare che va riorganizzato e una tassazione (vedi l'Imu) che sta penalizzando le famiglie e mettendo in ginocchio le attività commerciali. Saranno all'altezza? Per ora giocano a carte coperte. E' vero si sono presentati in ritardo, hanno assicurato di avere un programma pronto ma che preferiscono esplicare piano piano, in una serie di appuntamenti da qui alle votazioni del mese prossimo.

Siamo una rete di giovani cittadini tutti under 30 che vogliono risolvere i problemi maturati nelle precedenti amministrazioni” ha detto il candidato sindaco Bilei, che ha ribadito: “Vogliamo che la politica rimetta al centro il senso morale delle cose e allo stesso tempo un'amministrazione concreta“. Partono dal degrado e dalla necessità di riappropriarsi del territorio e degli spazi verdi. Come? Tramite un'attività di volontariato del cittadino, che deve tornare ad essere attivo per la sua città. Un metodo per contrastare anche il degrado sociale, come ha detto la candidata consigliere Roberta Battinelli: “Partecipiamo. Magari adottiamo un parco. Questo è il modo migliore per far sì che ci sia più sicurezza”. Per Bilei, sulla questione delle Fondazioni Muse e Stabile, c'è un problema di posti di lavoro per cui è favorevole ad un accorpamento delle due fondazioni, ma con una nuova managerialità che sia di qualità “se no si torna punto e a capo anche con una fusione”. Ma sulle questioni finanziarie quale soluzione? “E' vero che non ci sono soldi ma c'è una risorsa che non è mai stata sfruttata: la comunità” ha detto Pierluigi Ruggeri, anche lui candidato. E sull'Imu? Ha parlato Michele Pietroni: “Se il riciclo del materiale plastico diventa risorsa possibile allora è possibile abbassare l'aggravio fiscale del cittadino”.

GUARDA LA LISTA DEI CANDIDATI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento