Lunedì, 21 Giugno 2021
Elezioni Comunali 2013 Quartiere Adriatico

Giovane Italia: “Degrado ed erba alta, ad Ancona… una vista che strabalta!”

Blitz del movimento giovanile del Pdl con indosso mascherine protettive al "parco dei laghetti" del Passetto e in Piazza Diaz, per denunciare come il degrado nelle zone più belle della città penalizzi il turismo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Singolare manifestazione dei militanti della Giovane Italia che indossando mascherine protettive e mostrando lo striscione "Giovane Italia in difesa di Ancona" hanno inscenato un sit-in pacifico all'interno del "parco dei laghetti" del Passetto e successivamente hanno fatto un volantinaggio in Piazza Diaz per spiegare l’iniziativa e per ribadire come il degrado nelle zone più belle della città penalizzi il turismo. Ad accompagnare gli attivisti il Dirigente Nazionale Domenico Basso e il Responsabile Comunale Angelo Eliantonio. Presente alla manifestazione anche il Candidato al Consiglio Comunale Mario Fusario, che durante le sua attività in Prima Circoscrizione aveva già sollevato il problema del degrado nella zona Passetto e fatto proposte in merito tra le quali la piantumazione dei laghetti e della fontana di Piazza Diaz, per tutelare la salubrità dei luoghi frequentati dai bambini, nell'attesa di provvedimenti strutturali da parte del Comune.

"Ci siamo chiesti - affermano Basso e Eliantonio - com'è apparsa la nostra città alle migliaia di persone venute da fuori per la Festa Patronale di San Ciriaco e come si può parlare di turismo ad Ancona se il biglietto da visita sono degrado e parchi abbandonati. Siamo scesi in piazza per denunciare lo stato di forte degrado e abbandono delle zone ad alto potenziale turistico come ad esempio il Passetto il suo "parco dei laghetti" che è abbandonato, sporco, spesso luogo di ritrovo di tossicodipendenti e per questo pericoloso e quasi inaccessibile per i bambini considerando che panchine e giochi sono distrutti o inagibili. Il parco potrebbe avere una grandissima vocazione turistica grazie anche alla sua vista suggestiva sul mare e dovrebbe essere un ritrovo sereno e sicuro per i ragazzini di tutta la città; anche perchè se non si privilegiano l'ordine e la pulizia delle bellezze cittadine non si può essere attraenti in ambito turistico. Invitereste mai degli ospiti a casa vostra sapendo che tutte le stanze sono disordinate e sporche…?"

"Per questo chiede concludendo Mario Fusario candidato al Consiglio Comunale di Ancona - una bonifica totale del "parco dei laghetti", la messa in sicurezza delle panchine e dei giochi per i bambini, una particolare tutela e prevenzione delle zone ad alto potenziale turistico di tutta la città e che i decoro urbano sia la priorità del futuro sindaco."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane Italia: “Degrado ed erba alta, ad Ancona… una vista che strabalta!”

AnconaToday è in caricamento