Matarazzo: “Ex Cobianchi, un luogo sotterraneo per l'underground anconetano”

“Il previsto centro multimediale era promesso in consegna alla città in Febbraio-Marzo 2013. Qualcuno lo ha visto o ne sa qualcosa? Trasformiamolo in una ‘cittadella della musica’ per Ancona”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Nella selva delle incompiute seminate dalle amministrazioni di centro-sinistra negli ultimi 20 anni, spicca il prestigioso spazio dell'ex albergo diurno Cobianchi nei sotterranei di Piazza Roma.
Negli ultimi annunci della giunta commissariata, il previsto centro multimediale era promesso in consegna alla città in Febbraio-Marzo 2013. Qualcuno lo ha visto o ne sa qualcosa?
E' del 2006 un primo stop ai lavori ma, dopo sette anni, ancora nulla.

Sabato, durante l'incontro con i giovani musicisti e Red Ronnie - noto giornalista e talent scout bolognese - la lista civica “La Tua Ancona” per Italo D'Angelo Sindaco, ha lanciato la proposta che questa struttura, 300 metri quadri di spazio, venga destinata ai giovani anconetani.
Un luogo di incontro, di scambio e di sperimentazione, che disponga di sale prova, studi di registrazione, servizi logistici quali produzioni foto, audio e video. Tutto quel che occorre, quindi, per supportare i giovani musicisti nel produrre la loro musica e nel promuoverla.
L'incontro con Red Ronnie, infatti, ha dimostrato una volta di più che i giovani talenti in questa città non trovano ascolto e credito nelle istituzioni, che non puntano né su di loro, né sulla possibilità di farli crescere.

“Un luogo “underground”, sotterraneo come l'ex Cobianchi, "sarebbe l'ideale per far emergere i nuovi talenti di questa splendida città!” ha commentato Red Ronnie il quale, rimasto affascinato da Ancona, si è anche stupito di quanto poco sia conosciuta in Italia.
Red ha poi spronato i giovani a creare musica originale, anche rischiando, anziché suonare quella di altri musicisti.
“La Tua Ancona”, che ha già annunciato che in caso di vittoria di Italo D'angelo indirà gli “Stati generali della cultura ad Ancona”, non solo si impegna a realizzare questo primo passo per garantire ai giovani musicisti una sede idonea (l'ex-Cobianchi, appunto) per un percorso di crescita, ma verificherà la possibilità di realizzare uno spazio coperto gratuito per concerti 'live'.

E' paradossale infatti che chiunque voglia esibirsi, comprese le istituzioni scolastiche per i loro saggi di fine anno, per farlo debbano affittare a caro prezzo spazi privati neppure idonei, perché quelli pubblici (Muse, Sperimentale, ecc.) hanno prezzi proibitivi”.

Giovanni Matarazzo – candidato al Consiglio Comunale per la lista “La tua Ancona”
 

I più letti
Torna su
AnconaToday è in caricamento