Le Organizzazioni Sanitarie scrivono ai candidati Sindaco: "All'orizzonte solo tagli"

“Sono all’orizzonte solo tagli, senza che si riceva alcunché in cambio. Siamo ancora in attesa di una proposta seria. Abbiamo visto finora soltanto idee parziali, confuse, senza un progetto”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Ci rivolgiamo a Voi nella qualità di primi cittadini, cui la Legge n. 833 del 23 dicembre 1978 conferisce il ruolo di massima autorità sanitaria, che ha il compito di garantire la salute della popolazione e che, pertanto, deve esprimere un parere sulla riforma sanitaria, affinché ascoltiate la realtà della situazione e il Vostro comportamento sia ora diverso da quello tenuto nel luglio 2012 in occasione dei Piani di Area Vasta.

Alcuni di Voi hanno già assunto una posizione, altri ancora no, ma tutti Voi siete investiti di una enorme responsabilità per le generazioni attuali e future.
La presente per sottolineare che, anziché andare avanti, si va indietro. Quello che è stato presentato alle OO.SS. sia della Dirigenza medica, veterinaria e sanitaria sia dell’area convenzionata è corrispondente alla Determina ASUR n. 240/2011. Sono all’orizzonte solo tagli, senza che si riceva alcunché in cambio.
Siamo ancora in attesa di una proposta seria. Abbiamo visto finora soltanto idee parziali, confuse, non
sottese da un disegno programmatorio regionale logico e completo.

Dopo mesi di tanti comunicati stampa roboanti che annunciavano l’avvio della riforma sanitaria, siamo al 27 aprile a fare cosa? Solo a pettinare le bambole.

Il Segretario regionale
Dr. Luigi Pignataro

I più letti
Torna su
AnconaToday è in caricamento