Domenica, 13 Giugno 2021
Elezioni Comunali 2013

D’Angelo (La Tua Ancona) sui manifesti: “Errore in buona fede, i furbetti cercano visibilità”

“Durante i festeggiamenti di San Ciriaco i tabelloni per le affissioni elettorali erano stati rimossi e sono stati rimontati, successivamente, in modo errato. Chi cerca visibilità con i giornali è un furbetto”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“Non mi sono occupato direttamente dell’affissione dei manifesti. Le irregolarità mi erano state segnalate da Letizia Perticaroli e da Stefano Tombolini.  Quest’ultimo mi aveva anche detto di non preoccuparmi.

Ho formalmente fatto diffidare, dal mio segretario amministrativo, l’attacchino a comportarsi correttamente non accettando quale giustificazione che i miei spazi erano stati occupati da altri candidati.

Si è scoperto poi che durante i festeggiamenti di San Ciriaco i tabelloni per le affissioni elettorali erano stati rimossi e sono stati rimontati, successivamente, in modo errato. Questa è stata la vera causa del disguido del quale chiedo venia. Comunque quale persona corretta mi sono anche offerto di rimborsare le spese per l’attacchino ai candidati danneggiati e ho informato io stesso del disservizio il comandante della polizia municipale, mettendomi a disposizione per eventuali sanzioni. Chi cerca visibilità con i giornali è forse quel furbetto che prima ha sminuito l’accaduto, poi ha chiesto e ottenuto una visibilità che forse non meritava”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D’Angelo (La Tua Ancona) sui manifesti: “Errore in buona fede, i furbetti cercano visibilità”

AnconaToday è in caricamento