Quattrini (M5S): "Non esiste alcuna contestazione interna al Movimento"

Sull'incontro di ieri: "Rispettiamo il diritto di chiunque di criticarci ma, leggendo alcuni nomi di coloro che sarebbero promotori dell'iniziativa, possiamo dire che non si tratta di una contestazione interna al M5S"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Apprendiamo dalla stampa che stasera (ieri, Ndr) ci sarà un incontro organizzato da presunti dissidenti interni al MoVimento 5 Stelle in contrapposizione alla lista certificata e autorizzata da Beppe Grillo a presentarsi per le prossime elezioni comunali.

Rispettiamo ovviamente il diritto di chiunque di criticarci ma, leggendo alcuni nomi di coloro che sarebbero i promotori dell'iniziativa, possiamo dire senza temere di essere smentiti che non si tratta di una contestazione interna al MoVimento 5 Stelle.

- Mauro Gallegati, candidato sindaco per la Lista Civica Ancona 5 Stelle (non ancora MoVimento 5 Stelle) . Eletto consigliere comunale promettendo di cambiare la città si è dimesso dopo tre mesi ed uscito dal gruppo degli attivisti dichiarando che "i partiti piu' piccoli, come quello nostro, non hanno nessuna possibilità di intervenire in maniera costruttiva. Al massimo possiamo fare le sentinelle della Giunta e del Consiglio. Si può fare qualcosa ma tutto ciò é molto riduttivo rispetto alle mie intenzioni di impegno politico" (fonte: verbale del Consiglio comunale del 28.9.2009)

Ha provato a candidarsi per le elezioni politiche 2013 per il MoVimento 5 Stelle ma non é stato considerato idoneo dallo Staff di Grillo.

Ha cercato in questi giorni a promuovere se stesso, con interviste su molti quotidiani, come estensore del programma economico del MoVimento 5 Stelle, poi smentito dallo stesso Grillo con questa dichiarazione apparsa sul blog "Leggo e ascolto con stupore presunti "esperti" discutere di economia, di finanza o di lavoro a nome del M5S. Queste persone sono ovviamente libere di farlo, ma solo a titolo personale. I contributi sono sempre bene accetti, ma non l'utilizzo del M5S per promuovere sé stessi. Il M5S dispone di un programma che sarà sviluppato on line nel tempo da tutti i suoi iscritti" (fonte: https://www.beppegrillo.it/2013/03/gli_esperti_e_l/index.html).

- Stefano Stefanelli, candidato per la Lista Civica Ancona 5 Stelle nel 2009, poi uscito dal gruppo nel corso dello stesso anno. Per contrastare in questi anni la nostra attivita', ha aperto e gestisce siti falsi a nostro nome "allo scopo di accreditarsi come il centro di imputazione istituzionale delle attivita' del MoVimento nell'area delle Marche e di Ancona in particolare", come cita una diffida inviatagli da Beppe Grillo, dove lo invita "a volere immediatamente cessare l'uso o il riferimento al nome od ai marchi di proprieta' del Sig.Grillo" (documento allegato). In una sua pagina facebook che chiama “Lista civica Ancona 5 stelle” ha invitato ad entrare decine di persone e probabilmente molte di queste sono state invitate all’incontro ignare della strumentalizzazione.

- Andrea Morico, avvicinatosi al nostro gruppo negli ultimi tempi. A dicembre 2012, dopo che le regole dello Staff gli hanno precluso la possibilita' di candidarsi alle elezioni politiche, e' divenuto un nemico del M5S, attaccando pubblicamente i nostri candidati marchigiani con dichiarazioni arbitrarie e lesive dell'immagine del MoVimento 5 Stelle delle Marche e dei suoi iscritti, del tipo "persone meritevoli, intelligenti, che invece avrebbero molte cose da dire al riguardo, sono di fatto escluse dalla gara con il risultato che avremo in Parlamento tanti piccoli Scilipoti (o ventriloqui, o quaquaraquà)... sempre e solo gente banale senza arte ne' parte. E io, come classe dirigente, mi aspettavo i migliori, perchè dei mediocri me so rotto i cojoni" (fonte: facebook sito Marche5Stelle diffidato da Grillo).

Diciamo pertanto ai nostri elettori e simpatizzanti di accertare chi sono le persone che organizzano incontri a nome del MoVimento 5 Stelle. Tra quelli che spendono il nome del Movimento senza essere autorizzati ci possono essere quelli che vogliono salire sul carro del vincitore per goderne dei benefici o quelli che, in nome proprio o di altri mandanti, temono il successo dei “grillini”. Si tratta comunque di persone ostili ai principi o allo stesso Movimento che non possono spenderne il nome perche' non autorizzate o, in taluni casi, addirittura diffidate, tanto da prefigurare ipotesi di reato.

Confidiamo che la stampa, per una informazione corretta, non consideri queste persone come dissidenti interni al MoVimento 5 Stelle, bensì come persone ESTERNE che utilizzano impropriamente e senza averne titolo il nome del M5S nel tentativo di farci sembrare spaccati agli occhi degli elettori e farci perdere consensi a vantaggio dei loro amici del Pd e degli altri partiti che temono di perdere i loro privilegi.

Andrea Quattrini

Candidato Sindaco MoVimento 5 Stelle Ancona

e

Candidati Consiglio comunale per il MoVimento 5 Stelle Ancona

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento