Lunedì, 2 Agosto 2021
Elezioni Jesi 2012

Jesi: Melappioni e Bacci studiano le alleanze per il ballottaggio

Augusto Melappioni e Massimo Bacci, i due candidati a sindaco di Jesi che si sfideranno il 20 e il 21 maggio per la poltrona di primo cittadino, osservano la scacchiera politica per tessere le alleanze decisive

Nella foto: Augusto Melappioni

Augusto Melappioni e Massimo Bacci, i due candidati a sindaco di Jesi che si sfideranno il 20 e il 21 maggio per la poltrona di primo cittadino, osservano la scacchiera politica per tessere le alleanze decisive in vista del ballottaggio.

Il favorito, Melappioni, che ha incassato quasi il 41% dei consensi alla prima tornata, è più ingessato del suo sfidante: la sua coalizione è già nutrita e diventa dunque più complesso cercare accordi con altre forze, dunque l'obiettivo è quello di portare al voto gli astenuti della prima ora: “Apparentamento sì – dichiara al Corriere Adriatico – ma con la città”.

Massimo Bacci-3Maggior margine di manovra pare avere invece Massimo Bacci: con Jesiamo e Patto per Jesi ha portato a casa quasi il 21%, ma oltre all'appoggio del Pdl di Paolo Marcozzi (già incassato), il candidato punta all'apparentamento con le liste civiche, che sono molte e fanno gola: Insieme Civico, Noi Centro, Partito Popolare Sicurezza e Difesa.


Il Movimento a 5 Stelle di Massimo Gianangeli, che ha portato a casa quasi il 18%, ha già fatto ufficialmente sapere che non è disponibile a nessuna alleanza, mettendo dunque fuori dai giochi per entrambi gli sfidanti la dote più appetibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesi: Melappioni e Bacci studiano le alleanze per il ballottaggio

AnconaToday è in caricamento