Teresa Dai Prà (Fi) dura su Pasquinelli: «Non vuole l'uscita a Nord al porto, è fuori dal tempo»

Così Teresa Dai Prà, commissario comunale Forza Italia Ancona

Teresa Stefania Dai Prà

ANCONA - «È raccapricciante ascoltare un candidato Governatore della Regione Marche, Pasquinelli, affermare che l'uscita porto Ancona nord non serva! Denota la mancanza assoluta di ascolto verso i cittadini Torrettani e della nostra Regione! Una dichiarazione fuori dal tempo, fuori da ogni logica propositiva di rilancio dell'economia delle Marche, della crescita del Porto di Ancona ma soprattutto evidenzia la mancanza di sensibilità nei confronti dei cittadini delle Torrette che è opportuno ricordare,rappresentano il quartiere più popolato della città Dorica». Così Teresa Dai Prà, commissario comunale Forza Italia Ancona. 

«È evidente - continua -  che tale esternazione sia un reflusso ideologico lontano anni luce dalle reali necessità dei cittadini Torrettani e Anconetani. Sarebbe opportuno che il candidato Pasquinelli vivesse alcuni giorni nel quartiere delle Torrette e magari trovasse casa in via Conca. Solo dopo aver convissuto quotidianamente con un traffico pesante, dopo aver visto il piatto muoversi dal tavolo al passaggio dei tir, dopo aver respirato smog, dopo aver ritirato panni scuri dalle particelle di smog, potrebbe capire la necessità impellente di attuare ogni azione economica e realizzativa dell'uscita porto Ancona Nord. Comprendo la voglia di portare avanti ideologie e politiche di partito ma il rispetto è la tutela della salute dei cittadini vengono prima di tutto! I Torrettani, il popolo di Ancona ha necessità di essere tutelato, ha il sacrosanto diritto di vedere realizzata un opera che aspettano da oltre trenta anni e non per semplice capriccio ma per la dignità di vita, per una decorosa e necessaria difesa della salute! Il candidato Pasquinelli dovrebbe ricordare che le Torrette di Ancona, sono tra le zone d'Italia con la maggiore concentrazione di smog da particelle Pm 2,5 Pm10, come accertato dagli sforamenti delle centraline, (vergognosamente fuori uso da anni)».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una qualità di vita che grida vendetta! Forza Italia Ancona - conclude la Dai Prà - è stata sempre al fianco dei cittadini, a tutela della loro salute ma soprattutto siamo per una Regione che sappia valorizzare i suoi punti di forza e il Porto deve essere rilanciato, sostenuto per aprire ad un cambiamento economico e turistico di primo piano! Negare l'importanza di quest'opera significa relegare la città capoluogo e la Regione Marche ad un oblio senza fine. Pertanto siamo certi che dichiarazioni come questa espressa dal candidato di Lista Comunista, devono essere circoscritte tra coloro che non hanno a cuore la Rinascita della nostra Regione Marche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento