Potere al Popolo: «Senigallia non è solo turismo, basta sentirsi cittadini di serie B»

I rappresentanti del partito hanno incontrato i residenti di Filetto e Grottino: «Vogliamo far vivere la città 365 giorni l'anno, anche in periferia»

L'incontro dei rappresentanti di Potere al Popolo con i senigalliesi

«Quella di ieri sera per noi è stata senza dubbio una delle assemblee più significative dall’inizio di questo percorso elettorale a Senigallia. Un terreno di confronto reale sulle contraddizioni che i cittadini dei quartieri e delle frazioni più lontani dalla “vetrina scintillante” del centro e del lungomare vivono sulla propria pelle ogni giorno». Così i rappresentanti di Potere al Popolo di Senigallia, che hanno incontrato i residenti di Filetto e Grottino. «In quella terra di confine fra tre comuni non c’è spazio per retoriche elettoralistiche e teatrini personali - scrivono in una nota -. C’è, invece, una forte necessità di sentirsi riconosciuti e coinvolti nella vita di una città che troppo spesso si dimentica addirittura di segnalarli nelle mappe e nella cartellonistica stradale. Parliamo di cittadini che conoscono bene il valore del lavoro, soprattutto quello legato alla terra, e che pretendono politiche di sviluppo cittadino in grado di far vivere Senigallia per 365 giorni l’anno e in tutta l’estensione del suo territorio, non solo concentrando attenzioni e risorse esclusivamente al turismo di alta stagione. Nelle frazioni c’è bisogno di infrastrutture funzionanti, trasporto pubblico capillare e valorizzazione della filiera produttiva, agroalimentare e artigianale locale».

«Come abbiamo ripetuto più volte in queste settimane, la nostra proposta è per una Senigallia a misura di cittadino, da abitare, in cui le scelte politiche siano orientate a una pianificazione di medio-lungo termine dello sviluppo locale, fuori dagli schemi del turismo mordi e fuggi. Per questo è fondamentale che tutti i cittadini siano coinvolti nei processi decisionali e si sentano parte attiva del territorio. In questo senso vanno le nostre proposte di un’amministrazione che sia presente anche nelle frazioni per tutti e cinque gli anni di governo, non solo durante le passerelle elettorali, e di un tavolo di confronto permanente con comitati cittadini, forze sociali e associative che ascolti le problematiche sollevate dai territori ed elabori, assieme ai cittadini che li vivono, strategie e piani di gestione condivisi»

«Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: nella nostra Senigallia non possono esistere cittadini di serie A e cittadini di serie B. Esistono istanze collettive che vanno necessariamente prese in considerazione. Un’amministrazione non può limitare il proprio ruolo a una gestione tecnica, ma deve recuperare la propria funzione politica di rappresentanza popolare e cittadina, costituendosi “parte civile” nella difesa dei propri cittadini, tanto nei quartieri quanto nei luoghi decisionali regionali e nazionali». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento