Medici "mediocri", Acquaroli si difende sui social: «Colpa dell'autocorrettore»

Secondo il candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali, l'errore sarebbe avvenuto durante la reimpaginazione del testo con la parola "medico" sostituita per errore da "mediocre"

Francesco Acquaroli

ANCONA - Alla fine è arrivato il post di scuse sul suo profilo Facebook. Francesco Acquaroli, candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali, ha voluto chiarire il caso che negli ultimi giorni ha messo in imbarazzo la sua coalizione. Le polemiche, infatti, erano nate da un passaggio all'interno del suo programma elettorale, dove sosteneva come fosse importante: «potenziare i servizi sociosanitari per soddisfare i reali bisogni della popolazione, investendo nel personale mediocre delle diverse professioni sanitarie». Una definizione che aveva mandato su tutte le furie il personale medico marchigiano, alimentando giocoforza la bagarre politica con i suoi avversari. A distanza di poche ore Acquaroli ha voluto precisare come si sia trattato solamente di un problema dovuto all'autocorrettore, che avrebbe sostituito il termine "medico" con "mediocre". Questo il post integrale comparso sulla sua pagina Facebook. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento