Verso le Regionali, la Meloni ad Ancona per Acquaroli: «Facciamo rinascere le Marche»

Il leader di Fratelli d'Italia questa mattina ad Ancona per presentare la candidatura alle prossime elezioni regionali di Francesco Acquaroli

Giorgia Meloni e Francesco Acquaroli

ANCONA - «Un grazie a Francesco Acquaroli, portabandiera di Fratelli d'Italia e del centrodestra nelle Marche». Ha esordito così Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, ad Ancona questa mattina per presentare la candidatura di Francesco Acquaroli alle prossime elezioni regionali nelle Marche. «La nostra presenza nelle Marche è stata costante dalla nascita di Fratelli d'Italia in poi - ha continuato la Meloni - in questa regione abbiamo sempre creduto di presentare la candidatura di Acquaroli. Noi crediamo nello sviluppo di questa splendida regione perchè è piena di risorse e per questo vogliamo investirci».

Nuove proposte e turismo

Il leader di Fratelli d'Italia ha poi affrontato il discorso turismo e accennato ad alcune proposte per i marchigiani: «Non verrà proposto il reddito di cittadinanza ma diremo ai cittadini marchigiani di rimboccarsi le maniche. Fratelli d'Italia punterà sulle infrastrutture e sul turismo oltre al sostegno che vogliamo dare alle imprese del territorio. E' impensabile ad oggi che il collegamento tra Ancona e Roma avvenga in autobus. Le Marche dovranno essere una Regione che riesca a correre con velocità. Per quanto riguarda il turismo non esiste il marchio Marche nonostante le straordinarie opportunità di turismo storico, balneare e religioso. Non ci sono stati investimenti e ciò è legato alla debolezza delle infrastrutture ed a una mancanza di visione con il bonus turismo che è una fregatura totale». Poi l'attacco al centrosinistra e a Mangialardi: «Mi fa sorridere questa sinistra che si nasconde e che ora prende Mangialardi e fa finta che venga da Marte e che non sia perfettamente inserito nel sistema di potere che ha governato le Marche in questi anni. Quando ho aperto il loro sito mi è venuto in mente il bonus facciate di Ceriscioli: loro svecchiano la facciata ma poi dentro casa è sempre la stessa roba, questo è importante che i marchigiani lo sappiano». 

Terremoto e ricostruzione

La Meloni come prevedibile ha parlato anche della ricostruzione post-sisma: «Nelle Marche è tutto fermo e per questo ci impegneremo a fondo per intervenire sulla ricostruzione e di utilizzare i fondi europei nel modo giusto e non per pagarci eventi in città che non c'entravano niente. Quello che sta proponendo Legnini negli ultimi giorni sono cose che noi diciamo da quattro anni e che ci hanno bloccato».

Elezioni Regionali 2020 | La Meloni ad Ancona presenta la candidatura di Francesco Acquaroli - IL VIDEO 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento