Regionali 2020, Gianni Maggi: «Con vittoria di Acquaroli rischia anche il governo»

Uscito nei mesi scorsi dal gruppo regionale del Movimento 5 Stelle ora l'ex candidato governatore grillino si candida con la lista di centrosinistra 'Marche coraggiose' di cui è capolista nel collegio di Ancona

Gianni Maggi

ANCONA - «Favorire la vittoria della Meloni e Salvini, non replicando nelle Regioni la coalizione del presidente Conte, mette in pericolo il Governo di Roma. Questo i notabili del Movimento 5 Stelle delle Marche lo sanno bene ma evidentemente ci sono altri interessi in gioco che non sono quelli dei marchigiani». E' quanto dice il consigliere regionale Gianni Maggi. Uscito nei mesi scorsi dal gruppo regionale del Movimento 5 Stelle ora l'ex candidato governatore grillino si candida con la lista di centrosinistra 'Marche coraggiose' di cui è capolista nel collegio di Ancona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maggi, nelle Marche, è stato tra i promotori di un dialogo tra Pd e M5S per costruire un'alleanza civica di centrosinistra con un candidato non di partito. Un'ipotesi poi rigettata dai vertici del Movimento. «Arriveranno 10 miliardi di fondi europei che potevano essere gestiti da un governo regionale identico a quello nazionale- conclude Maggi- Ma la soluzione equilibrata e ragionevole, un candidato civico come Conte a Roma, è stata rifiutata dal M5S per far mancare i voti alla coalizione che si contrappone a quella della destra di Acquaroli. Coerenza e schiena dritta sono le incredibili e strumentali giustificazioni di chi ha ignorato la volontà della maggioranza degli iscritti. Quelli che come me non si sono piegati al disegno scellerato di pochi per creare un'alternativa coerente con la linea politica del presidente Conte, vengono trattati da traditori e insultati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento