Alleanza Pd-Cinque Stelle, Prisco (FdI): «Poco credibile l'entusiasmo del sindaco Ricci»

Il deputato e commissario regionale di Fratelli d'Italia: «I marchigiani sono stufi di questi giochi di palazzo, vogliono un presidente come Acquaroli»

Emanuele Prisco e Francesco Acquaroli

«E’ davvero poco credibile l'entusiasmo con il quale il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci ha rilanciato la proposta di alleanza Pd-M5S, chiesta da Conte, anche nelle Marche».

Lo dichiara Emanuele Prisco, deputato e commissario regionale di Fratelli d'Italia nelle Marche. «È risaputo il fatto che Ricci e il candidato presidente del Pd Mangialardi non siano in buoni rapporti e che la bocciatura di un Ceriscioli-bis sia stata una sostanziale sfiducia al "modello Pesaro” - spiega Prisco -. La manovra di Ricci è chiara: sostenere la grande ammucchiata giallorossa per vincere la sua personale guerra di potere nel Pd». 

«I marchigiani sono stufi di questi giochi di palazzo e vogliono un presidente che guardi al bene della Regione e sia al servizio dei loro interessi - conclude Prisco -. I cittadini vogliono un presidente come Francesco Acquaroli, che si è sempre speso insieme a Fratelli d'Italia per portare solo proposte concrete e utili per il territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento