«Ceriscioli sprecato a fare il professore di matematica»

Così l'assessore regionale al Bilancio delle Marche Fabrizio Cesetti commenta l'esito della riunione regionale del gruppo Pd

Fabrizio Cesetti

«Mi dispiace per i ragazzi ma credo che Ceriscioli sia sprecato a tornare a fare il professore di matematica».

Così l'assessore regionale al Bilancio delle Marche Fabrizio Cesetti commenta l'esito della riunione regionale del gruppo Pd che ieri pomeriggio si é confrontato con il vicesegretario regionale dei dem marchigiani Fabiano Alessandrini sulla scelta del candidato governatore per le prossime elezioni. Del resto Cesetti, nei giorni scorsi, é stato uno dei primi a chiedere a Ceriscioli di ricandidarsi. Lo stesso governatore marchigiano ha però più volte confermato il passo indietro a favore di Maurizio Mangialardi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Prendo atto delle dichiarazioni di Ceriscioli e dunque pieno appoggio a Mangialardi che é un bravissimo sindaco ed un ottimo presidente regionale dell'Anci- spiega Cesetti-. Come ho già avuto modo dire ritenevo, anche per dare continuità alla gestione dell'emergenza Coronavirus, che Ceriscioli dovesse ricandidarsi presidente con Mangialardi al fianco come assessore. E ritenevo pure che dovessero essere quegli stessi che avevano indotto Ceriscioli nei mesi scorsi a fare un passo indietro a fargli fare oggi un passo in avanti. Questo non é stato: legittimo ma é contestabile. Ceriscioli resta comunque una validissima risorsa per il Partito Democratico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento