Angela Galassi, la leghista di Loreto si candida per aumentare i fondi alle famiglie

Per lei, c'è l'urgenza di scendere in campo per tutelare la famiglia e la Regione non l'avrebbe mai fatto. Lo dice tirando in ballo il recente provvedimento regionale in favore delle famiglie definite numerose

Angela Galassi

Per lei, c'è l'urgenza di scendere in campo per tutelare la famiglia e la Regione non l'avrebbe mai fatto. Lo dice tirando in ballo il recente provvedimento regionale in favore delle famiglie definite numerose.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Infatti, il provvedimento datato 2 Settembre 2020 della Regione Marche destina alle famiglie “con tre o più figli a carico” (ma tutti minorenni) l’irrisoria cifra di 200.000 euro. Ma non 200.000 euro a famiglia! La cifra si intende per tutte le famiglie numerose delle Marche. Sì, questo è il valore che si dà nella nostra regione a quanti con grande fatica e impegno quotidiano, spesso con sacrifici inenarrabili cresce più figli, che sono i consumatori, i cittadini, i lavoratori e gli elettori del domani. Senza contare che tutte le altre famiglie, quelle con due figli, quelle che vorrebbero farne uno in più, quelle che sono in attesa magari del primo figlio, con le tante incertezze di un tempo difficile come il nostro, restano ignorate da ogni tipo di sostegno. Anche perché va detto che, ultimi dati demografici alla mano, nella Regione Marche ci sarebbero almeno 43.000 nuclei familiari con tre o più figli e il bando regionale prevede che ogni nucleo avente diritto riceva 400 euro a figlio, con un massimo di 2000 euro a famiglia. A conti fatti, le risorse stanziate basterebbero appena per 166 famiglie. E non abbiamo conteggiato tutte le altre. Per inquadrare meglio la situazione, va ricordato che con le misure straordinarie erogate per l’emergenza straordinaria, sono stati distribuiti a pioggia e a fondo perduto 210 milioni di euro (da qui la Piattaforma 210), denari per ogni tipo di categoria economica ma della famiglia, in questo piano di erogazioni economiche, neanche l'ombra. Questa ennesima beffa suona come inaccettabile da chi come la candidata Angela Galassi la famiglia la difende perché la vive in prima persona. Ecco perché adesso è ora di portare seriamente le istanze delle famiglie in Consiglio regionale, proponendo una visione della famiglia non più come mero oggetto di politiche assistenziali, che ormai risultano semplicemente patetiche, ma come la vera risorsa motrice per tutta la società, soprattutto in una regione in cui il sistema produttivo è costituito prevalentemente da piccole e medie imprese a conduzione familiare dove il benessere dell'una è interconnesso e strettamente correlato a quello dell'altra».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento