Ancona Bene Comune: “Elezioni Provinciali, sinistra unita per i beni comuni”

Lanciato un pubblico appello a tutti i consiglieri comunali della Provincia di Ancona a costituire e sostenere una lista che faccia dei principi costituzionali, dei beni comuni, dello stato sociale e dei diritti fondamentali delle persone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Il 12 ottobre 2014 si svolgeranno le elezioni di secondo grado per il rinnovo del consiglio provinciale e per l'elezione del presidente della provincia.

È l'epilogo di una serie di provvedimenti culminati col decreto Del Rio, ma  messo in atto dagli ultimi governi , che hanno portato in maniera confusa e demagogica al finto scioglimento delle province, sbandierando strumentalmente il tema della lotta contro i costi della politica, ma col fine esplicito di cancellare il diritto al suffragio universale previsto dalla nostra Costituzione .

Non ci saranno risparmi per le amministrazioni, visto che le Province restano, mentre viene abolito solamente il diritto all'elezione diretta da parte dei cittadini , senza nessun progetto organico di ridisegno del ruolo delle autonomie locali come strumento per fornire servizi e diritti ai cittadini e tutelare territorio ed ambiente.

Il meccanismo elettorale messo in campo dall'attuale governo prevede che  uno strettissimo numero di consiglieri , circa 600, decidano per tutti gli abitanti della Provincia .

Quindi nessun risparmio, nessuna soppressione, ma un grave attacco alla costituzione e alla democrazia .

Per questo i Consiglierei comunali della SINISTRA Anconetana  che si sono incontrati ieri,  dopo un ampia discussione intendono  denunciare con  forza il carattere  antidemocratico e anticostituzionale di questa nuova norma, riteniamo però nel contempo opportuno presentare una lista di sinistra per avviare un nuovo corso che ci veda non contrapposti e divisi, ma uniti per il bene dei cittadini  che vogliamo rappresentare, nella consapevolezza che mai come oggi serva una sinistra unita che già si è affermata  in molte amministrazioni comunali alle ultime amministrative .

Per favorire ed ampliare il dibattito e la partecipazione abbiamo ritenuto di lanciare un pubblico appello  a tutti i consiglieri comunali della Provincia di Ancona,  ai quali verrà inviato l'invito a partecipare, che condividono la necessità di difendere la costituzione da questo attacco, senza precedenti nella storia repubblicana del nostro paese, a  costituire e sostenere una lista che faccia dei principi costituzionali, dei beni comuni, dello stato sociale e dei diritti fondamentali delle persone valori  fondanti per la nostra lista .

Per tutto questo abbiamo convocato un secondo incontro da tenersi Martedì 9 Settembre alle ore 18.00 presso la sede di Sinistra Ecologia Libertà in Via Magenta 21 - Ancona .

L'incontro è aperto a tutti i Movimenti e le Associazioni Interessati .

I consiglieri comunali

•        Jacopo Facchi – Camerano – Sel
•        Stefania Lucidi – Maiolati Spontini – Ind. Prc
•        Fabiana Piergigli – Maiolati Spontini – Pdci
•        Carlo Catena – Osimo – Prc
•        Fabio Pasquinelli – Osimo – Pdci
•        Giuseppa Fattori – Trecastelli – Prc
•        Emanuele Rossi – Fabriano – Sel
•        Francesco Rubini – Ancona - Sel
•        Stefano Crispiani – Ancona – Sel
•        Raffaele Aquilanti – Castelbellino – Pdci
•        Enrico Pergolesi – Senigallia – Pdci
•        Carlo Girolametti – Senigallia – Sel
•        Michele Paolucci – Monteroberto – Sel
•        Alessandra Arena – Santa Maria Nuova – Sel
•         Franca Bassani – Agugliano – Prc

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento