Elezioni comunali, Ginetti ha già due liste: «Stiamo lavorando alla terza e alla quarta»

Successo per l’incontro di ieri sera nella sede di via Molino Basso 5. Lunedì 1 aprile incontro tematico con il Polo Tecnologico Produttivo Integrato

il candidato Ginetti durante l'incontro

Gremita la nuova sede in via Molino Basso 5, per l’incontro di ieri sera (martedì 26 marzo) con i candidati e i sostenitori di Progetto Osimo. Ampio e accessibile a tutti, il locale è situato al piano terra ed ha delle grandi vetrate trasparenti, proprio come le azioni di Progetto Osimo. «Saremo trasparenti su tutto, ai cittadini non sarà nascosto nulla a cominciare da quanto intendiamo spendere per la campagna elettorale» afferma il candidato sindaco Achille Ginnetti. Al momento sicuramente sono due le liste di candidati consiglieri comunali che Progetto Osimo presenterà, nel frattempo il movimento sta lavorando alla formazione della terza e della quarta lista. «I nostri candidati consiglieri sono persone serie ed affidabili, saranno un punto di riferimento per i cittadini» dichiara Ginnetti. L’incontro è stato occasione anche per fare il punto su idee e progetti tra cui la salute, la sicurezza, i giovani, il sociale, l’ambiente e la cultura. Un anno fa Progetto Osimo ha intrapreso e condiviso con i cittadini un percorso costruttivo. Da fine aprile a metà giungo 2018 si sono susseguiti 13 incontri per ascoltare i problemi e le criticità degli abitanti del centro e delle frazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In base alle tematiche emerse e agli approfondimenti con esperti e associazioni, dieci gruppi di lavoro hanno messo a punto proposte programmatiche sottoposte agli osimani nel corso di 17 incontri, tenuti da fine novembre 2018 ai primi di marzo. «Ci sta a cuore capire che cosa vogliono gli osimani per la città. Occorre cambiamento e il cambiamento è nella figura di Achille Ginnetti, il nostro candidato sindaco» dichiara Giuseppe Orlandi, presidente Progetto Osimo. «Abbiamo fatto ben 30 incontri con i cittadini. Gli altri candidati sindaco si accorgono solo adesso che bisogna ascoltare gli osimani, noi abbiamo iniziato un anno fa» conclude Achille Ginnetti. Da qui alla scadenza elettorale, Progetto Osimo ha in programma una serie di incontri tematici. Il primo sarà lunedì 1 aprile con il Polo Tecnologico Produttivo Integrato. Non possiamo certo far tornare al governo della cittadina chi in un solo anno di gestione del comune ha prodotto sfaceli ed ha sperperato decine di migliaia di euro, avviando, ad esempio, una gara d'appalto per 1 milione e mezzo di euro per la realizzazione dei loculi cimiteriali che noi poi abbiamo realizzato a costo zero, per non parlare del progetto Pangea che aumentava i volumi edificabili nel  territorio di 50 mila metri cubi o delle telecamere della Sic 1 mai entrate in funzione”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento