Comunali 2018, Uniti per Falconara replica a Luchetti: «Si contraddice da solo»

Dura risposta da parte dalla maggiore lista della coalizione che sostiene la candidata Stefania Signorini: «I soldi alla città arrivano grazie alla nostra serietà e concretezza»

«Nella confusione che contraddistingue Marco Luchetti e il Pd falconarese gli capita anche di contraddire sé stesso che dall’inizio della sua campagna elettorale lamenta l’isolamento della Giunta Brandoni salvo poi scoprire, per sua stessa ammissione, che la stessa collabora fattivamente con gli enti sovraordinati». Inizia così il comunicato stampa di Uniti per Falconara, la lista che raduna i consiglieri della maggioranza uscente e parte degli assessori in giunta, in risposta alle critiche del candidato dem Luchetti circa i finanziamenti del Cipe arrivati in città tramite la Regione Marche. «Si è solo dimenticato di ricordare – prosegue la nota - l’importante lavoro fatto dal Comune di Falconara con i Comuni circostanti appartenenti all’Ambito Territoriale Sociale 12 e dei buoni rapporti istituzionali e del proficuo lavoro con il comune di Ancona (Consigli comunali aperti, lo studio della Multiservizi, richieste di approfondimento all’Università, eccetera) grazie al quale oggi la risoluzione del problema sversamenti è un po' più vicina – prosegue la nota -  A ben vedere chi negli anni bui di governo del centrosinistra falconarese e in questi dieci anni di opposizione è rimasto isolato dal contesto provinciale e regionale è il PD falconarese rese l’unico ad essere isolato è il Pd falconarese che continua a proporre soluzioni oramai obsolete e superate le quali ovviamente non hanno trovato l’appoggio ed il sostegno di nessuno, nemmeno dei loro colleghi di Ancona. Apprendiamo con piacere che candidato sindaco del Pd, scopra oggi l’importanza che “i soldi pubblici siano spesi con maggiore cautela e intelligenza». 

«Peccato – si legge ancora - che si sia dimenticato di dirlo alle amministrazioni comunali falconaresi da lui scelte ed appoggiate politicamente nelle scorse legislature che hanno ridotto sul lastrico il nostro comune. Noi ed i cittadini alle chiacchiere preferiamo ricordare i fatti ed i risultati conseguiti dalla buona amministrazione della giunta Brandoni, preferiamo concentrarci sugli obiettivi che abbiamo intenzione di realizzare con la giunta Signorini. In quest’ottica Upf considera la valorizzazione e la promozione della cultura, un elemento molto importante e sul quale puntare al pari della promozione dell’attività sportive. Il Caffè Letterario è nato da poco e ha già ospitato tantissimi eventi. Per lo sport basterebbe ricordare i tanti interventi fatti negli impianti comunali. In ogni caso a breve verranno realizzate opere importanti al Palabadiali, tra i quali proprio gli spogliatoi, il fondo e l’impermeabilizzazione del tetto. Noi di Upf agiamo con concretezza e se facciamo promesse sappiamo che potremmo mantenerle e realizzarle a differenza del candidato sindaco Pd Luchetti che oggi propone di realizzare dei padiglioni fieristici su terreni non di proprietà comunali (ex Saracini), senza specificare chi dovrebbe realizzare questo intervento milionario e soprattutto dopo che da assessore regionale, per ragioni partitiche, ha permesso lo scippo dei padiglioni fieristici da parte di Pesaro ai danni di Ancona. Padiglioni fieristici e/o espositivi che troverebbero più coerente e vicina realizzazione temporale nella zona della Ex Montedison che, ricordiamo, è oggetto di un progetto di recupero integrato culturale/turistico/commerciale e di servizi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento