Elezioni comunali 2018

Comunali 2018, requisiti e sostituzione dei presidenti di seggio in caso di rinunce

Il Comune di Ancona fa sapere che per ricoprire il ruolo di presidente di seggio va presentata la domanda entro il 30 maggio alle ore 13

Il Comune di Ancona fa sapere che per ricoprire il ruolo di presidente di seggio va presentata la domanda entro il 30 maggio alle ore 13. Coloro che sono iscritti nell’apposito albo dei Presidenti di Seggio del Comune di Ancona possono comunicare la propria disponibilità a svolgere tale incarico nel caso di rinuncia da parte dei presidenti di seggio nominati per l’elezione diretta del Sindaco, del Consiglio comunale e dei consiglieri stranieri aggiunti che si terrà il 10 giugno 2018 e dell’eventuale turno di ballottaggio del 24 giugno 2018. La comunicazione della disponibilità ad espletare tale incarico potrà essere effettuata utilizzando l’apposito modulo reperibile nella sezione allegati e presso l’Ufficio Elettorale. La comunicazione sottoscritta, unitamente alla copia di un documento di identità, dovrà pervenire al Comune di Ancona, entro le 13 del 30 maggio, con una delle seguenti modalità: consegna all’Ufficio Protocollo, Largo XXIV Maggio n. 1, spedizione con posta raccomandata all’indirizzo: Ufficio Elettorale del Comune di Ancona, Largo XXIV Maggio n. 1, trasmissione tramite fax al numero 071.222 2288, invio tramite e-mail con oggetto “disponibilità sostituzione Presidenti di seggio”, con una delle seguenti modalità: posta elettronica semplice all’indirizzo: info@comune.ancona.it e posta elettronica certificata all’indirizzo: servizidemografici@pec.comune.ancona.gov.it. 

Requisiti per presentare la comunicazione

Si deve eessere iscritti all’albo dei Presidenti di seggio, non si deve avere più di 70 anni, non si deve essere dipendente dei Ministeri dell’interno, poste e telecomunicazioni e dei trasporti, non si deve appartenere alle Forze armate in servizio, non si deve essere medico provinciale, ufficiale sanitario o medico condotto, non si deve essere segretario comunale o dipendente dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli Uffici elettorali comunali, non si deve essere candidato alle elezioni per le quali si svolge la votazione, non essere incorso in provvedimenti di cancellazione dal relativo albo o in segnalazioni di disfunzioni nello svolgimento delle operazioni elettorali presso i seggi. Criteri di priorità in ordine di importanza decrescente: esperienza pregressa come Presidente di seggio per elezioni comunali, esperienza pregressa come Presidente di seggio per elezioni diverse da quelle comunali, esperienza pregressa come Scrutatore o Segretario di seggio, nessuna esperienza. Sulla base delle comunicazioni pervenute verranno redatte, a mezzo sorteggio, quattro graduatorie seguendo il suddetto ordine di importanza decrescente dei criteri di priorità. Le sostituzioni verranno effettuate, indistintamente sia per i seggi ordinari che per quelli dei consiglieri stranieri aggiunti, sulla base della prima graduatoria e, ad esaurimento di questa, sulla base della seconda e poi della terza e poi della quarta graduatoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali 2018, requisiti e sostituzione dei presidenti di seggio in caso di rinunce

AnconaToday è in caricamento