Lega in piazza per lanciare una petizione, Ausili (Lega): "No allo sfratto dei negozi anconetani"

"L'amministrazione comunale minaccia di sfrattare alcune attività presenti in piazza d'Armi. Ancora la logica della grande distribuzione che calpesta le piccole attività storiche del territorio" spiega Ausili

Lo striscione al Piano

I miltanti della Lega in piazza al Piano per dire no allo sfratto delle piccole attività commerciali anconetane a favore della grande distribuzione e lanciano una raccolta firme da consegnare all'amministrazione comunale in vista delle prossime elezioni comunali. Portavoce della protesta del candidato al consiglio comunale della Lega Marco Ausili, che spiega:

"L'amministrazione comunale minaccia di sfrattare alcune attività presenti in piazza d'Armi. Ancora la logica della grande distribuzione che calpesta le piccole attività storiche del territorio. L'Amministrazione deve smettersela di mettere in difficoltà le attività commerciali. Attività che andrebbero invece sostenuto in ogni modo. Tanto più in un quartiere come quello del Piano. Qui sono già presenti importanti problematiche: graduale spopolamento da parte dei cittadini anconetani, situazioni di crescente degrado sociale, episodi di microcriminalità, mentre cala il valore degli immobili e la qualità della vita. Oggi abbiamo raccolto alcune persone interessate a fondare un Comitato in difesa del Piano. Come prima iniziativa lanciamo una raccolta di firme per chiedere all'Amministrazione di non mandare in fumo le attività storiche presenti e di rispettare le persone che lavorano ogni giorno in queste attività! Tanto più che i tempi per la costruzione di un nuovo supermercato sono incerti: non si sa di preciso quanto tempo passerà tra lo sgombro delle attività storiche e l'arrivo del nuovo. Vogliamo davvero continuare ad abbandonare questo quartiere già tanto in difficoltà? Queste attività storiche oltre a dare lavoro a tanti anconetani sono un formidabile presidio del territorio, nonché un elemento che attrae ogni giorno molti anconetani, fatto che ravviva un quartiere a rischio degrado. Si potrà firmare da domani in tutte le attività presenti su piazza d'Armi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento