100 musicisti dorici per la chiusura della campagna elettorale della Mancinelli

S’intitola Suona Ancona l’happenig che, venerdì sera, dalle 18 alle 23, vedrà 100 artisti esibirsi in un maxi-concerto

Valeria Mancinelli sceglie di chiudere la campagna elettorale valorizzando i tanti musicisti dorici che da sempre animano il tessuto artistico cittadino. S’intitola Suona Ancona l’happenig che, venerdì sera, dalle 18 alle 23, vedrà 100 artisti esibirsi in un maxi-concerto. Una serata, condotta da Paolo Notari, che punta a tenere alta l’attenzione sul territorio, continuando a dare visibilità alle tante espressioni musicali del capoluogo.

«Ancona è una città che spicca per grande fermento musicale. Lo dimostrano – commenta Mancinelli - le varie associazioni e gli spazi che il Comune mette a disposizione dei giovani, come Officina Ancona Musica. Abbiamo talenti che hanno ottenuto grande riscontro a livello nazionale e internazionale ed altri che, forse un giorno, raggiungeranno la stessa notorietà. Sono poi tanti i musicisti che, per diletto, contribuiscono a mantenere vivo il circuito artistico cittadino. A tutti loro, ad un’Ancona ricca di cultura e sempre più viva è dedicata questa serata». Solisti e band, dal rock al pop, dalle cover dei grandi successi internazionali e degli evergreen alle produzioni originali: l'Ancona musicale sarà protagonista di questo spettacolo che metterà in prima linea i tanti artisti, professionisti e amatoriali, impegnati nel mondo culturale della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento