Comunali, il sindaco ai residenti del Piano: «Più sicurezza con un presidio fisso»

Circa una settantina i presenti, che hanno ascoltato le proposte e preso parte al dibattito. Questi i temi affrontati

L'incontro con il sindaco

Più partecipazione e più sicurezza: un presidio fisso di polizia municipale, riqualificazione del mercato di Piazza d'Armi e pugno di ferro verso i locali al pubblico che non rispettano le norme di civile convivenza con il quartiere. Questa la ricetta del candidato sindaco Valeria Mancinelli condivisa sabato pomeriggio durante l'incontro in corso Carlo Alberto con i residenti del rione Piano San Lazzaro. Circa una settantina i presenti, che hanno ascoltato le proposte e preso parte al dibattito.

L'incremento delle telecamere di sorveglianza, il presidio fisso di polizia municipale e il progetto di riqualificazione del mercato di Piazza d'Armi sono stati i punti principali su cui si è sviluppato il dibattito. Si è parlato anche del bando periferie, che coinvolge direttamente il quartiere Archi limitrofo all'area di Corso Carlo Alberto. La riqualifica del boulevard e dell'intero comprensorio fa parte del più ampio progetto di sviluppo urbano volto a garantire una maggiore vitalità, e quindi sicurezza, della zona interessata. «Partendo dal presupposto che qualche divisa in più sul territorio è un deterrente verso fenomeni di illegalità, un quartiere che vive e che diventa attrattivo nelle varie fasce della giornata non lascia spazio a comportamenti borderline e ad episodi di intolleranza tra gli abitanti dello stesso quartiere – ha detto Valeria Mancinelli – fermo restando che l'azione di controllo e sanzionatoria verso quei luoghi di aggregazione che non hanno rispettato le norme c'è già stata, e ci sarà sempre di più. Sono tanti i locali multati per una condotta fuori dalle regole, e proseguiremo su questa strada».

Dunque una stretta ancora più energica verso quelle situazioni che potrebbero essere foriere di atteggiamenti poco consoni alla civile convivenza. «Per chi non dovesse rispettare le regole, nei casi più estremi, si dovrà procedere anche con le ordinanze di chiusura – ha insistito il candidato Mancinelli – indipendentemente dalle etnie dei gestori delle attività».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento