menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Gianangeli con Beppe Grillo

Massimo Gianangeli con Beppe Grillo

Verso le elezioni amministrative, il M5S per il recupero della periferia

Nell'incontro, dove era presente anche Massimo Gianangeli, è stata elaborata la parte relativa ad ambiente, urbanistica, verde pubblico, viabilità

Si è svolta ieri la seconda delle tre riunioni pubbliche organizzate per questa settimana dal Movimento 5 Stelle Jesi finalizzate alla stesura del programma da presentare alle elezioni amministrative 2017. Nell'incontro, coordinato dal grillino Massimo Gianangeli, è stata elaborata la parte relativa ad ambiente, urbanistica, verde pubblico e viabilità. Uno degli obiettivi cardine? Il recupero della periferia, da troppo tempo lasciata a se stessa. «Il focus di questa amminsitrazione Bacci è stato riqualificare il centro, ma facendo questo è stata abbandonata la periferia di Jesi» ha detto proprio Gianangeli. 

JESI GREEN. I pentastellati vorrebbero veder nascere un nuovo concetto di città, che possa avere una visione del futuro più ad ampio respiro. Una città smart, dove rivedere la gestione del verde pubblico, pensando nel lungo periodo. Meno cemento, più verde ed ecosostenibilità. Per il Movimento sarà fondamentale investire nel territorio, con un modello integrato che possa trasmettere una nuova visione di mobilità ai cittadini. Nuovi spazi quindi per pedoni e ciclisti, scelte fondamentali per lo sviluppo e la salvaguardia del territorio. Si è parlato di giovani, con idee rivolte alle famiglie, potenziando i servizi essenziali come le mense, sgravi per le famiglie virtuose e meno abbienti, senza svenderli, privatizzarli o esternalizzarli. 

URBANISTICA E VIABILITA'. Importante sarà porre un freno al consumo smisurato del territorio, strizzando l'occhio ad un sviluppo sostenibile che non guardi agli interessi dei privati ma a quelli dei cittadini. Si è parlato di periferie, per i 5 Stelle abbandonate dall'attuale amministrazione. I 5 Stelle vogliono una città integrata e sicura, dove ci sia una viabilità intelligente che colleghi con facilità anche le zone più lontane. Nono solo quindi riqualificazione del centro storico. Per il Movimento è importante uscire da un concetto di dipendenza dal cemento dove, in un'ottica consumistica sempre più smodata, si costruisce abbandonando il vecchio, lasciandolo nell'assoluto degrado. Per quanto riguarda la viabilità i 5 Stelle vogliono creare una rete intelligente che colleghi ogni parte della città. A partire dalle tratte degli autobus, troppo lunghe e lente per essere realmente funzionali ai cittadini, quindi invece di una tratta che colleghi mezza città, ad esempio, più tratte corte, sfruttando così il mezzo pubblico. Il tutto non dimenticando lo sviluppo ed il potenziamento della mobilità sostenibile.

Questa sera terzo ed ultimo incontro. Il Movimento parlerà di cultura, turismo, associazionismo/commercio ed attività produttive. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento