Politica

Quirinale: Solazzi escluso dai “grandi elettori” PD, oggi la seduta in Regione

Il gruppo Pd, il partito di maggioranza, ha deciso di indicare il proprio capogruppo, Mirko Ricci, insieme al governatore Gian Mario Spacca. Escluso Vittoriano Solazzi: braccio di ferro bersaniani-renziani?

Vittoriano Solazzi, presidente dell'Assemblea Regionale e "renziano"

Si preannuncia infuocata la seduta in cui oggi l'Assemblea legislativa delle Marche sceglierà i tre Grandi Elettori (ultima regione a farlo) che parteciperanno all'elezione del Capo dello Stato. Il gruppo Pd, il partito di maggioranza, ha deciso di indicare il proprio capogruppo, Mirko Ricci, insieme al governatore Gian Mario Spacca, e con “l'auspicio - spiega lo stesso Ricci - che il partito più rappresentativo della minoranza, il Pdl, indichi a sua volta il proprio capogruppo, Francesco Massi”.

Resta così fuori dalla terna ideale dei Democrat il presidente dell'Assemblea Vittoriano Solazzi, renziano, iscritto al Pd ma confluito un anno e mezzo fa nel Gruppo del presidente Spacca.

BERSANIANI VS RENZIANI. Il Pdl, per bocca dello stesso Massi, annuncia che “seguirà la linea istituzionale di tutte le altre regioni: indicheremo il presidente della giunta Spacca, quello dell'Assemblea Solazzi e il vice presidente del Consiglio regionale Giacomo Bugaro”, esponente del Popolo delle Libertà.
Solazzi per il momento tace, ma c'é chi giura che non starà certo fermo a guardare. Ricci motiva la scelta Pd (“una decisione condivisa all'unanimità, non è stato necessario metterla ai voti”) sfrondandola da ogni possibile “polemica nei confronti di Solazzi. Se avesse continuato a far parte del nostro gruppo non ci sarebbe stato alcun problema, ma è entrato in quello di Spacca, peraltro composto da due soli consiglieri...”.
Dunque, per i Democratici la 'corretta linea istituzionale' è mandare a Roma il governatore e i capigruppo delle due principali forze politiche rappresentate in consiglio. In molti però leggono la vicenda come l'ennesimo round della lotta fra bersaniani e renziani. E Massi chiosa: “nel Pd, si sa, hanno problemi di ortodossia, noi per fortuna no”.

La votazione si prospetta tutt'altro che scontata: il presidente Spacca non ci sarà: è in Vietnam, per la commemorazione di Carlo Urbani, il medico marchigiano che 10 anni fa isolò il virus della Sars.

Fonte: ANSA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quirinale: Solazzi escluso dai “grandi elettori” PD, oggi la seduta in Regione

AnconaToday è in caricamento