Politica

Porto: arriva la "task force" per avviare il Waterfront a partire dal Molo Nord

Approvato documento che definisce strategia unitaria con l'Authority e le vocazioni di alcune aree dello scalo, prima tra tutte l'area davanti all'Arco di Traiano, destinata all'accoglienza dei crocieristi e diportisti

“Il riassetto delle banchine del Molo Nord  rappresenta il tassello più maturo per avviare rapidamente il percorso di valorizzazione strategica delle eccellenze presenti sul fronte mare. Per questo – si legge in una nota del Comune di Ancona – l’Amministrazione comunale ha sostenuto la proposta di nuove destinazioni d’uso delle banchine a partire dal 2015 di fronte all’Arco di Traiano che giovedì 3 aprile al Ridotto delle Muse presenterà alla città a fianco dell’Autorità portuale”.  
La giunta, su proposta dell’assessore al Porto Ida Simonella, ha approvato nei giorni scorsi un atto di indirizzo per la valorizzazione del fronte mare e ha costituito un gruppo di lavoro che dovrà collaborare  con gli uffici competenti dell’Autorità Portuale per la definizione degli strumenti amministrativi più  idonei a  garantire la realizzazione del progetto, in tempi rapidi e certi.

“Il Comune è un protagonista fondamentale di questa partita, che cambierà il volto all’area portuale e siamo sicuri costituirà una grande occasione di sviluppo e di rilancio non solo per il porto ma per la città tutta  – afferma l’assessore Simonella – per questo in chiave più strategica abbiamo approvato il documento programmatico sul waterfront , e in chiave più operativa abbiamo costituito una  task force che presiederà l’iter amministrativo del progetto”.

Il documento programmatico approvato dalla giunta “fissa la necessità della valorizzazione del Fronte mare e definisce una strategia unitaria con l’Autorità portuale, ma definisce, in armonia con il Ppe del Porto e con il Piano per le città,  le vocazioni e le connotazioni di alcune aree dello scalo in grado di ottimizzare gli spazi portuali con il sistema urbano. Prima tra tutte l’area davanti all’Arco di Traiano, destinata all’accoglienza dei crocieristi e diportisti, che porterà con sé una spinta eccezionale alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale del porto antico”.

Intanto, proseguono gli appuntamenti istituzionali: giovedì il sindaco Mancinelli, l’assessore Simonella e il commissario Ap Giampieri illustreranno  la proposta di riassetto delle banchine del Molo Nord in una riunione (non nella seduta di Commissione) a cui sono invitati – in accordo con i presidenti Gnocchini e Vichi - i membri delle Commissioni 2 (Assetto e Uso del Territorio) e 3 (Lavori Pubblici e Porto), che hanno competenze in materia di Porto e Urbanistica e i capigruppo di maggioranza e minoranza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: arriva la "task force" per avviare il Waterfront a partire dal Molo Nord

AnconaToday è in caricamento