Domenica, 13 Giugno 2021
Il Consigliere Pdl Luca Piergiacomi
Politica

Luca Piergiacomi (Pdl): “Ad Ancona mai un allevamento come Green Hill”

Il consigliere di opposizione chiederà di votare una delibera per impedire la presenza di strutture per l’allevamento destinato alla sperimentazione su animali o alla vivisezione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

A seguito delle spiacevoli notizie che giungono da Montichiari sul trattamento dei cagnolini di Green Hill, che ha portato a conoscenza della maggior parte dei cittadini un tema molto sensibile sul quale si stanno impegnando ex Ministri, euro deputati e tante altri personaggi di notevole rilievo e prestigio scientifico come il Prof. Umberto Veronesi, “ho ritenuto importante e fondamentale che il Comune di Ancona si impegni attivamente affinché questa barbarie non abbia mai luogo nel nostro territorio Comunale.”
“E’ solo ovviamente un piccolo passo verso la Civiltà – specifica il consigliere –  che sono sicuro il consiglio tutto approverà all’unanimità.”

“In data 08 Settembre 2010 – si legge nel comunicato –  il Parlamento Europeo, mosso da fortissimi interessi economici (vedi case farmaceutiche)  ha approvato la Direttiva 86/609/CEE sulla vivisezione, votata in 10 minuti e all’ora di pranzo, autorizzando, di fatto, il sacrificio e la sofferenza di milioni di animali nei laboratori di ricerca. Questa direttiva autorizza di fatto la possibilità di sperimentare sui primati, anche in assenza di gravi motivazioni riguardanti la salute umana, di sperimentare anche su cani e gatti randagi, di riutilizzare più volte lo stesso animale, anche in procedure che provocano intenso dolore  e senza anestesia o antidolorifici.
Questa scellerata direttiva consente inoltre di sperimentare su animali vivi a scopi didattici, utilizzare scosse elettriche, praticare toracotomìe (apertura del torace) senza somministrare analgesici e costringere gli animali al nuoto forzato o altri esercizi fino all'esaurimento “.

“L’approvazione di questa delibera sarebbe un grande segnale di Civiltà in un momento in cui la Politica Nazionale tutta sembra non volersi assumere le proprie responsabilità oltre che un bel regalo di Natale per i nostri amici a quattro zampe”. Ecco i punti fondamentali del documento:

SI INVITA il consiglio Comunale, il Sindaco e la Giunta a condannare l’utilizzo indiscriminato di animali per
esperimenti scientifici e tecnologici;
SI CHIEDE l'impegno di Sindaco e Giunta affinché, con una lettera formale, invitino le più alte cariche dello Stato (Presidente del Consiglio e Ministri) ad interpretare la suddetta Direttiva Europea in modo restrittivo, considerato che l'Italia è già uno dei Paesi che più tutela la salute degli animali”.
PROPONE CHE IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERI
1) – che nell’area del territorio Comunale non possano sorgere strutture per l’allevamento destinato alla sperimentazione su animali
2) – che nell’area del territorio Comunale non possano sorgere strutture per la vivisezione e la sperimentazione su animali
3) – che venga fatta promozione mediante campagne di sensibilizzazione nelle scuole elementari per lo sviluppo di prodotti cosmetici e per l’igiene della persona non testati su animali.
 

Luca Piergiacomi, consigliere Pdl Ancona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Piergiacomi (Pdl): “Ad Ancona mai un allevamento come Green Hill”

AnconaToday è in caricamento