Il sindaco fa visita ai commercianti, si studiano i nuovi dehors per favorire il distanziamento

Nella mattinata di oggi, giovedì 21 maggio, il sindaco Stefania Signorini ne ha parlato con i proprietari della pasticceria Brunelli, che vorrebbero allestire un'area all'aperto affacciata su piazza Martiri delle Foibe

Anche a Castelferretti potrebbero presto sorgere nuovi dehors per permettere ai locali di aumentare le distanze di sicurezza tra i clienti. Nella mattinata di oggi, giovedì 21 maggio, il sindaco Stefania Signorini ne ha parlato con i proprietari della pasticceria Brunelli, che vorrebbero allestire un'area all'aperto affacciata su piazza Martiri delle Foibe. Si tratterebbe del primo dehor nella nuova piazza castelfrettese, inaugurata nel dicembre scorso. «Sarebbe un modo anche per valorizzare questo bello spazio pubblico e renderlo maggiormente attrattivo – ha commentato il sindaco Signorini – e con i tecnici valuteremo tutte le strade percorribili, in attesa che vengano restituiti al paese anche gli spazi dell'ex Cinema Enal, di prossima ristrutturazione nell'ambito del progetto La Corte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dialogo con i proprietari della pasticceria Brunelli è avvenuto durante una visita a Castelferretti: il primo cittadino ha voluto salutare i commercianti, che hanno riaperto le attività dopo le chiusure forzate della cosiddetta 'Fase 1'. L'iniziativa segue quella di lunedì scorso al centro di Falconara e proseguirà a Palombina Vecchia. La visita di oggi è servita anche a raccogliere le impressioni dei commercianti e degli esercenti del paese, anch'essi in grave crisi per l'emergenza sanitaria. «Ho voluto esprimere vicinanza alle attività economiche che stanno ripartendo tra mille difficoltà – spiega il sindaco Signorini – perché sono i commercianti a rendere vitale la nostra città. Stiamo predisponendo una serie di provvedimenti per venire loro incontro, perché il Comune intende fare la sua parte».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna si rifiuta di dare i soldi al badante che lavorava per lei: lui la stupra in casa sua

  • Marche, nell'ultima settimana si abbassa l'età dei positivi :il 75% dei casi è under 35

  • Frecce tricolori ad Ancona, venerdì 29 maggio lo spettacolo nei cieli: info e orari

  • Spiagge libere in alto mare, un salasso: ecco tutto quello che c'è da sapere

  • Bloccato sulla porta di casa, la polizia trova coltelli e una mazza: «Volevano ammazzarmi»

  • Lidl continua a crescere, nuovo punto vendita ad Ancona e 6 assunzioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento