menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Degrado a Palazzo Beldeschi

Degrado a Palazzo Beldeschi

Piccioni e guano nel cortile di Palazzo Beldeschi, Ginnetti: «Degrado non aiuta il turismo»

Dopo aver ricevuto la segnalazione da un b&b della zona, il consigliere di Progetto Osimo Futura invita l’Amministrazione comunale a far rispettare il regolamento per la tutela del decoro urbano e dell’igiene ambientale

OSIMO - Guano, piccioni, volatili morti, cova, sporcizia e degrado. Il cortile interno di Palazzo Baldeschi, in pieno centro storico, proprio di fronte al Comune, è da anni abbandonato all’incuria e ridotto ad un accumulo di escrementi. Ci sono anche le impalcature lasciate dalla ditta che stava eseguendo i lavori.

«È vergognoso che il cortile interno di Palazzo Baldeschi sia tenuto di questo modo. La titolare di un b&b situato di fronte all’edificio, dopo aver segnalato il problema alla Polizia Locale e non avendo avuto risposta risolutiva, ci ha inviato delle foto che mostrano il pessimo stato del loggiato- afferma Achille Ginnetti, consigliere di Progetto Osimo Futura-. La cosa ancor più grave è che i turisti rimangono basiti di fronte a quello scempio. Inevitabilmente questo ha delle ricadute sulle strutture ricettive e sulle attività commerciali. È chiaro che questo degrado non aiuta il turismo e rovina l’immagine della città. Per non parlare dei rischi per la salute. L’Amministrazione comunale dovrebbe intervenire al più presto e cercare di mettersi in contatto con i proprietari dell’immobile. Anche perché c’è un regolamento comunale per la tutela del decoro urbano e dell’igiene ambientale che deve essere rispettato. Palazzo Baldeschi è solo una delle situazioni di incuria in cui versa la città. Osimo merita maggior decoro e pulizia per tornare ad essere attrattiva».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento