Domenica, 13 Giugno 2021
Marcello Liverani, Nuova Senigallia
Politica

Degrado all’ex Azienda di Soggiorno - APT: Nuova Senigallia scrive a Spacca

"L’odore degli escrementi e dell’urina che nei giorni di sole e vento i Cittadini e i turisti sentono è pungente ed acre e non offre, come Lei può ben pensare, un’immagine così bella della nostra città"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Egregio Sig. Presidente Gian Mario Spacca,

Le scrivo riportandole le numerose lamentele che mi arrivano quasi quotidianamente dai Cittadini senigalliesi e dai turisti che ancora scelgono la nostra bella città come meta per le loro vacanze. Purtroppo mi devo rivolgere direttamente a Lei visto che l’edificio di cui parlerò nelle prossime righe è di proprietà della Regione e non del Comune al quale, peraltro, in molti stanno chiedendo ad alta voce una soluzione, ma non hanno mai ricevuto risposta se non il fatto che la domanda alla Regione pare sia stata inoltrata, ma che la risposta non sia pervenuta.

Le spiego. Nella zona più trafficata della città durante la stagione estiva è ubicato l’edificio ex Azienda di Soggiorno - APT. Proprio a metà fra il molo, di recente rimesso a posto, e la Rotonda che, come Lei ben sa, è uno dei simboli più conosciuti della nostra città e che ricorda la famosa canzone degli anni ’60, proprio lì, in via Rattazzi, questo edificio è quotidianamente meta di ragazzi di colore, per la maggior parte supponiamo non regolari, che non sapendo dove andare bivaccano all’interno lasciando una situazione quotidiana di non pulizia e di igiene che fa spavento.

L’odore degli escrementi e dell’urina che nei giorni di sole e vento i Cittadini e i turisti sentono è pungente ed acre e non offre, come Lei può ben pensare, un’immagine così bella della nostra città. Le ricordo che quella è la prima ed unica strada che all’uscita della stazione, volendosi dirigere verso il mare, si deve percorrere e i numerosi turisti mi riportano, quasi quotidianamente, tramite messaggi privati e non e anche tramite lettere direttamente inviate al Sindaco Maurizio Mangialardi che Lei stesso potrà leggere essendo pubblicate sul sito del Comune, l’olezzo disgustoso che si sente, la mancanza di igiene, la presenza di grossi ratti che girano praticamente indisturbati anche durante le ore del giorno (Su Facebook qualcuno ha postato anche le foto).

In molti offrono anche possibili soluzioni come la derattizzazione prima e la chiusura con dei pannelli poi, per evitare bivacchi di ogni tipo che logorino non solo il luogo ma anche gli abitanti, ormai stanchi di sentire tutto questo in una zona che già soffre per la presenza dell’inutilizzato ex Istituto Alberghiero e il condominio mai finito e rimasto anche quello alla mercé di gente poco educata (per non dire diversamente) che si trova a ridosso dell’hotel Beaurivage.

Dai Cittadini e da noi stessi sono state espresse tante proposte per riutilizzare quell’edificio che si trova in un punto strategico della città, magari le vaglieremo assieme qualora dovessimo vincere le prossime elezioni amministrative. Nel frattempo, La saluto cordialmente e La ringrazio in anticipo per quanto vorrà fare per cercare di risolvere questo spiacevole problema che la nostra città vive.

Cordiali saluti.

Marcello Liverani

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado all’ex Azienda di Soggiorno - APT: Nuova Senigallia scrive a Spacca

AnconaToday è in caricamento