rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Degrado in città, Forza Italia attacca: «Passetto vittima del disastro mancinelliano»

A parlare i forzisti Luca Mariotti e Dario Francesco Pinna, critici sulla gestione della città da parte del primo cittadino dorico. Ecco le loro parole

ANCONA - «Anche il Passetto diventa l’ennesima vittima di questa disastrosa amministrazione comunale. Ogni giorno ci ritroviamo ad annoverare luoghi abbandonati o addirittura martoriati da chi governa la nostra città». A parlare sono i forzisti anconetani Luca Mariotti, vice commissario Comunale e Dario Francesco Pinna, responsabile della comunicazione, critici sulla gestione della città da parte del primo cittadino dorico.

«Periferie completamente dimenticate, cimiteri lasciati in pessime condizioni con indifferenza, strade principali ad alto rischio per la viabilità, marciapiedi rotti, strade sconnesse e pericolose per la sicurezza dei cittadini, Pinacoteca chiusa, alberi abbattuti senza motivo reale. Dove vuole arrivare il Sindaco? La città dorica in dieci anni ha raggiunto il record assoluto nel degrado e nella mancanza di manutenzioni. La giunta Mancinelli è ormai in preda ad un delirio di lavori inutili, interminabili e assolutamente inefficaci. I cittadini anconetani hanno aperto gli occhi consapevoli di vivere in una città capoluogo spenta e degradata. Con questa giunta comunale è inutile parlare di turismo perché l’immagine della nostra Ancona è tristissima. Tanta bellezza calpestata e tante opportunità stroncate da una gestione politica vergognosa. Chiediamo l’immediato intervento di manutenzione sulle scalinate del Passetto, lavori annunciati per settembre».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado in città, Forza Italia attacca: «Passetto vittima del disastro mancinelliano»

AnconaToday è in caricamento