Politica

Chi è il nuovo sindaco di Ancona Daniele Silvetti

Avvocato, 50 anni ancora da compiere, presidente del Parco del Conero, sposato e con due figlie, è stato votato dal 51,73% degli aventi diritto (21.279 voti)

ANCONA- È storia. Daniele Silvetti è il nuovo sindaco di Ancona, il primo del centrodestra. Dopo 31 anni la roccaforte rossa è stata espugnata. Avvocato, 50 anni ancora da compiere, presidente del Parco del Conero, sposato e con due figlie, è stato votato dal 51,73% degli aventi diritto (21.279 voti) battendo l’avversaria del centrosinistra, Ida Simonella che ha invece ottenuto il 48,27% delle preferenze (19.854 voti). Quando mancavano ancora cinque sezioni da scrutinare è esplosa la festa nella sede di via Palestro. Cori, bandiere, applausi, bottiglie di spumante stappate e automobilisti attaccati al clacson per festeggiare il nuovo sindaco. Felice, commosso, quasi incredulo. Daniele Silvetti si è concesso agli abbracci di sua moglie Manola, a quelli di tutta la sua squadra (formata da ben 8 liste: Fratelli d’Italia, Ancona Protagonista, Lega, Forza Italia, Udc, Rinasci Ancona, Civitas Civici, Ripartiamo dai Giovani) e dei vari esponenti politici del centrodestra. Una gioia condivisa anche con la neo sindaca di Falconara Stefania Signorini, riconfermata per il secondo mandato al primo turno due settimane fa, che è voluta essere presente in questa incredibile giornata. Un folto corteo di sostenitori ha poi accompagnato il primo cittadino a Palazzo del Popolo per incontrare i giornalisti.

Chi è Daniele Silvetti

Anconetano, 50 anni il prossimo 17 settembre, Daniele Silvetti esercita la professione di avvocato ed è specializzato in diritto civile, societario e commerciale. È sposato con Manola con la quale ha due figlie, Ginevra e Virginia. Dal 2004 al 2007 è stato consigliere d’amministrazione dell’Erap Ancona, dal 1997 al 2006 ha ricoperto la carica di consigliere comunale; dal 2006 al 2015 è stato consigliere regionale delle Marche. È stato anche coordinatore provinciale e vice coordinatore Marche Nord di Forza Italia. Nel 2021 è stato eletto presidente del Parco del Conero, incarico che dovrà lasciare per incompatibilità, e dal 2023 è il coordinatore regionale di Federparchi.

Daniele Silvetti è il nuovo sindaco di Ancona

«Dedico questa vittoria storica a mia moglie, alle mie figlie, alla mia squadra e agli anconetani» sono le prime parole del nuovo sindaco di Ancona. «Oggi è una grande giornata per la città e per tutti gli anconetani. Staremo in mezzo alla gente, porteremo le nostre scelte ai cittadini senza imporre nulla dall’alto. Non ci chiuderemo dentro al Palazzo- commenta Silvetti-. Saremo aperti all’ascolto e alla condivisione, soprattutto nella fase più strategica. I primi cento giorni ci vedranno impegnati a capire come rendere la macchina comunale più efficiente». Per il neo sindaco è stata molto importante la coesione che si è riuscita a creare tra partiti tradizionali e movimenti civici. E su che cosa è stato determinante per la vittoria storica, Silvetti afferma che «ogni giorno percepivo la voglia di cambiamento. Noi abbiamo parlato sempre di contenuti, degli strumenti- quindi del collegamento con altri enti e con il governo centrale-, del perché gli anconetani avrebbero dovuto votarci, non perché non avrebbero dovuto votare gli avversari. Questo probabilmente ci ha ripagato. Siamo stati propositivi dall’inizio». Silvetti rassicura anche l’avversaria del centrosinistra. «La Simonella non deve preoccuparsi, Ancona continuerà a crescere. Ci aspettano delle grandi sfide, saremo aperti ai contributi sui contenuti da parte delle forze di opposizione». Ad attendere il risultato e a festeggiare con il neo sindaco molti esponenti politici. C’erano l’on. Stefano Maria Benvenuti Gostoli, la sen. Elena Leonardi, l’on. Francesco Battistoni, il deputato della Lega Mirco Carloni, l’assessore regionale Goffredo Brandoni, il capogruppo di FdI in Consiglio regionale Carlo Ciccioli, il consigliere regionale FdI Marco Ausili, il consigliere comunale Fdi Angelo Eliantonio, il segretario provinciale di Forza Italia Gian Luigi Tombolini e l’ex consigliere comunale di Forza Italia Daniele Berardinelli. Al primo turno Daniele Silvetti aveva ottenuto il 45,11% dei voti trainato soprattutto da Fratelli d’Italia, 18,60%, e dalla civica Ancona Protagonista (12,92%)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chi è il nuovo sindaco di Ancona Daniele Silvetti
AnconaToday è in caricamento