Politica

La Lega: «Al lavoro per le riaperture, ci siamo battuti in ogni sede»

La nota della Lega e le dichiarazioni dell'assessore regionale Giorgia Latini e del commissario della Lega Marche Riccardo Augusto Marchetti

«Dalla filiera di governo Lega la spinta alla riapertura di comparti strategici per l’economia regionale. La battaglia tenace fin nelle ultime ore per la riapertura di teatri e cinema al 100% e per l’innalzamento della capienza delle discoteche che passa dal 35 al 50% viene supportata a livello Marche dai ristori per i lavoratori dello spettacolo dal vivo, categoria tra le più colpite dalla pandemia». scrive la Lega in una nota stampa. 

«La Lega con il nostro segretario Matteo Salvini sostiene da sempre che riaprire in sicurezza è doveroso e necessario per la sopravvivenza della stessa economia nazionale – dichiara il commissario della Lega Marche Riccardo Augusto Marchetti – Ci siamo battuti con i nostri ministri, sottosegretari e parlamentari in ogni sede: se vaccini, green pass e tamponi sono tutele sufficienti per tutti i luoghi di lavoro, devono esserlo anche per i luoghi della cultura e dello spettacolo che costituiscono un potentissimo volano per micro e macro economia dei territori».

«Come Regione Marche abbiamo dimostrato ancora una volta di essere concretamente vicini agli operatori dei comparti Cultura e Spettacolo, strategici per la ripartenza  – sottolinea l’assessore Latini – Quest’ultimo sostegno va ad aggiungersi agli oltre 2 milioni stanziati per mostre festival e rassegne nel piano covid, consente ad oltre mille lavoratori dello spettacolo dal vivo di ottenere un ristoro una tantum fino a 700 euro che contribuisce a rendere un po’ meno pesante questo terribile periodo vissuto da una categoria tra le più colpite dagli effetti della pandemia»


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega: «Al lavoro per le riaperture, ci siamo battuti in ogni sede»

AnconaToday è in caricamento