Politica Centro storico / Corso Giuseppe Mazzini

Corso Mazzini, questione mercato: la Mancinelli chiede un incontro in tribunale

Martedì il sindaco Mancinelli e il vice sindaco Pierpaolo Sediari sono andati a chiedere un appuntamento in tribunale per discutere con vari attori istituzionali del progetto di riqualificazione di corso Mazzini

Sembra giunta l’ora per lo storico mercato ambulante di corso Mazzini. Perché oggi, a differenza di ieri, alle esigenze del tribunale di Ancona che ha sempre chiesto di spostare le bancarelle per motivi di sicurezza, si aggiungono anche quelle del nuovo Metropolitan. Altrimenti perché martedì mattina il sindaco Valeria Mancinelli e il vice sindaco Pierpaolo Sediari sarebbero andati a chiedere un appuntamento in tribunale? «Siamo venuti a fare un sondaggio di opinioni i tribunale - ha detto il sindaco Mancinelli - Abbiamo fatto un giro per rilevare le esigenze dell’attività ambulante rispetto alla utilizzazione di corso Mazzini. Nell’ambito dell’istruttoria per la riorganizzazione del mercato e della viabilità su corso Mazzini, stiamo facendo una serie di consultazioni. Nel giro di qualche giorno dovremmo avere una mappatura di tutte le esigenze per poi cominciare ad incrociare le disponibilità e opportunità». E così il sindaco Valeria Mancinelli e il vicesindaco Pierpaolo Sediari ieri sono saliti a Palazzo di giustizia per chiedere un appuntamento al procuratore capo Elisabetta Melotti e per incontrare Francesca Miconi, presidente del Tribunale facente funzioni. Sediari sarebbe intenzionato a convocare il tavolo decisivo entro la prossima settimana. Dunque sembra che la Giunta abbia deciso di dare l’ultimo “strattone” anche alla questione infinita della bancarelle di corso Mazzini.

Sì, perché ora le bancarelle degli ambulanti non sono più solo un problema per il tribunale, ma anche per il nuovo Metro. Infatti sono già previsti dei lavori per la sistemazione dell’impianto fognario che va dagli archi di piazza Cavour fino all’ex cinema. Ma anche lavori di manutenzione per il marciapiede. E allora diventa chiaro come gli ambulanti si debbano spostare per forza di cose. Poi, magari una volta, finiti i lavori, se ne riparlerà. Ma il mercato del corso vecchio sembra destinato ad estinguersi definitivamente e, paradossalmente, dopo anni di battaglie, anche in tempi rapidi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Mazzini, questione mercato: la Mancinelli chiede un incontro in tribunale

AnconaToday è in caricamento