Politica

Coronavirus, ad Ancona appare uno striscione di CasaPound: "Il paziente zero è la globalizzazione"

Una critica alla globalizzazione come vero responsabile della diffusione del Coronavirus

Lo striscione di CasaPound sul Coronavirus

Mentre in Italia si contano i contagi e nelle Marche blindate il registro è fermo a 3 casi positivi nella provincia di Pesaro, ad Ancona appare anche uno striscione di CasaPound proprio sul Coronavirus, spiegato dal movimento di estrema destra con una nota:

“Frontiere spalancate, quarantene non effettuale, una colpevole sottovalutazione da parte del Governo del pericolo di diffusione del virus in Italia non costituiscono mera superficialità ma l’effetto di un’ideologia nefasta, che ha da tempo rinunciato a qualsiasi difesa della sovranità nazionale per assecondare le peggiori pulsioni globaliste. Un’ideologia che ha permesso che il 23 gennaio a epidemia già in corso si facessero atterrare a Fiumicino oltre 200 passeggeri provenienti direttamente da Wuhan, che si interrompessero i voli dalla Cina solo dopo i primi 3 contagiati in Italia, ma senza alcun controllo sulle triangolazioni, che per il rientro di 2500 cinesi in Toscana ci si limitasse ad aprire un ambulatorio senza alcun tipo di controllo obbligatorio né quarantena. Ecco perché è proprio la globalizzazione il paziente zero responsabile del contagio in Italia”.

Dopo il Tar Ceriscioli firma una nuova ordinanza 

Il Tar dà ragione al Governo, sospesa la 1° ordinanza di Ceriscioli

Acquaroli dopo lo stop del Tar: «Marchigiani ostaggio di disputa insensata»

Pazienti col Coronavirus all'ospedale di Ancona? Berardinelli: «Si faccia chiarezza»

CasaPound sul Coronavirus

I volontari Anpas Marche in prima linea contro il Coronavirus

Il Coronavirus stoppa lo sport, calendari da rifare: il blocco è quasi totale

Croceristi trattati come untori, niente sbarco ai Caraibi: vietata l'isola paradisiaca

Ordinanza più chiara. No a teatri e cinema, sì a palestre e matrimoni: tutti i dettagli

Altri 2 tamponi positivi, nelle Marche i casi di Coronavirsu salgono a 3

Precauzioni sì, ma paura no: la vita degli anconetani a Milano al tempo del Coronavirus

Il caso del marchigiano in viaggio con il ristoratore di Rimini 

Chiese svuotate, abolito il segno della pace

Il Coronavirus ferma l'Anconitana 

Scontro tra Premier Conte e governo regionale marchigiano

Positivo al test per Coronavirus, primo caso nelle Marche

Ceriscioli firma l'ordinanza e blinda le Marche

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ad Ancona appare uno striscione di CasaPound: "Il paziente zero è la globalizzazione"

AnconaToday è in caricamento