Le proposte del Centrodestra: «Mascherine obbligatorie e censimento di anziani soli»

Le idee di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia verranno presentate in occasione della conferenza dei capigruppo: «Sostegno psicologico gratuito per chi è stato colpito dal lutto»

Foto di repertorio

I partiti di centrodestra Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia presenteranno domani, in occasione della conferenza dei capigruppo, le loro proposte per migliorare la situazione dei cittadini anconetani durante l’emergenza Coronavirus.

«Chiederemo innanzitutto di tornare a far riunire il Consiglio comunale, pur se via web, come fanno già tanti altri Comuni. La principale questione da affrontare a nostro avviso riguarda la dotazione di mascherine protettive per i cittadini che, vista la difficoltà per il singolo di reperirle, vanno acquistate e distribuite gratuitamente. Il Comune di Ancona dovrebbe provvedere a fare accordi con aziende del territorio che producono mascherine in seguito alla riconversione della loro attività e poi distribuirle casa per casa con la collaborazione di Protezione Civile, Croce Rossa e Croce Gialla».  

«Fatto questo, con urgenza, per rafforzare le misure contro gli assembramenti di persone, la Giunta dovrebbe prevedere con apposita ordinanza l'obbligo di indossare la mascherina e i guanti ogni qualvolta si esce di casa per accedere a farmacie, supermercati, esercizi pubblici, uffici postali, banche e ogni luogo chiuso in cui è previsto l'accesso generalizzato di persone in modo da limitare la contaminazione dell'ambiente - aggiungono i partiti di centrodestra -. Un altro aspetto importante poi quello del servizio di sostegno psicologico gratuito per famiglie anconetane che hanno subito un lutto a causa del Covid-19 oltre ad un urgente censimento e sostegno delle persone anziane sole e che hanno bisogno di assistenza. Va organizzata la sanificazione delle strade e dei mezzi Conerobus, oltre alla consegna a domicilio della spesa e dei farmaci, soprattutto per le famiglie in quarantena, a cui va anche garantita la raccolta a casa dei rifiuti, vista la impossibilità, dati i rilievi penali, ad uscire di casa. Bisogna far pressioni sulla Regione per effettuare i tamponi sui parenti contagiati e ai dipendenti comunali che svolgono lavoro al pubblico, così come va ipotizzato l’utilizzo di strutture ricettive private per il distanziamento tra persone contagiate e non della stessa famiglia o per gli anziani ospiti delle strutture comunali, sui cui decessi va fatta la massima chiarezza. Auspichiamo la pronta accoglienza delle nostre proposte e siamo come sempre disponibili a collaborare con chiunque voglia aiutare i nostri concittadini in questo momento così difficile».

CORONAVIRUS, SALGONO A 296 I PAZIENTI DIMESSI O GUARITI 

RAGAZZI DONANO IL MONTEPREMI DEL FANTACALCIO ALL'OSPEDALE 

AGRITURISMI, I MENU' DI PASQUA ARRIVANO A DOMICILIO 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento