Covid-19 nelle Marche, Movimento Nazionale: «CI sono responsabilità politiche»

Così interviene il Coordinatore Regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità Giovanni Zinni, insieme alla consigliera comunale MNS di Ancona Maria Grazia De Angelis e al consigliere comunale Marco Ausili

Da sinistra: Zinni, De Angelis e Ausili

«Dopo una settimana dall’incontro con Bertolaso, la Regione non è ancora riuscita a individuare dove realizzare il nuovo centro di terapia intensiva. Peggio, sul tema ogni giorno si susseguono dichiarazioni contrastanti, che creano confusione e rallentano la realizzazione del progetto. A ciò si aggiunga che la sanità regionale è arrivata scarnificata a questo appuntamento per colpa della cecità che il PD locale ha manifestato da anni». Così interviene il Coordinatore Regionale del Movimento Nazionale per la Sovranità, prossimo all’ingresso in Fratelli d’Italia, Giovanni Zinni, che insieme alla consigliera comunale MNS di Ancona Maria Grazia De Angelis, aggiunge: «Il caos ed i ritardi della Regione determinano aumento della mortalità. La pratica dei tamponi dovrebbe essere fatta almeno negli ospedali e nelle case di cura come già avviene in Veneto ma soprattutto è necessaria la distribuzione di mascherine. Ceriscioli non ha saputo organizzare una seria politica di contenimento del virus, tentennando sui tamponi e condannando la Regione alla scarsità di mascherine e presidi vari. Infatti il personale medico-sanitario attende ancora di essere rifornito dei DPI e di nuove assunzioni di personale stesso».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude il consigliere comunale MNS Marco Ausili: «Il contributo del Comune di Ancona all’ospedale proposto da Bertolaso è stato nullo. L’amministrazione avrebbe potuto stilare un elenco degli immobili disponibili. Per giunta, il Sindaco sta facendo impiegare solo il 20% dell’intero Corpo della Polizia Locale per i controlli e non ha mai distribuito mascherine al proprio personale, compresi gli educatori comunali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento