Lettera dei medici specializzandi a Ceriscioli, rincara la Lega: «Trattati come usa e getta»

La Lega chiede il rispetto della mozione presentata il 21 aprile ed approvata in Consiglio per riconoscere il bonus a tutto il personale sanitario medico e paramedico

Paolo Arrigoni

«La Giunta Regionale tratta gli specializzandi in medicina come mascherine usa e getta: indispensabili in emergenza Covid, ora esclusi dal bonus per il lavoro svolto con abnegazione e turni di lavoro massacranti. Perché non si attua quanto previsto nella mozione della Lega approvata dal consiglio regionale il 21 aprile? La Lega nella sua mozione aveva chiesto il riconoscimento economico per “tutto il personale sanitario medico e paramedico». Lo dicono il segretario regionale della Lega Marche, il senatore Paolo Arrigoni, insieme ai consiglieri regionali Sandro Zaffiri, Luigi Zura Puntaroni, Marzia Malaigia e Mirco Carloni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Gli specializzandi non sono medici di serie B e si sono guadagnati il bonus per l'emergenza Covid-19 per il valore umano e professionale di un impegno in prima linea esposti a rischio di contagio. I leghisti marchigiani ricordano come altre regioni non abbiano fatto alcuna discriminazione tra chi ha portato sulle proprie spalle il giogo pesantissimo, anche dal punto di vista emotivo, dell’assistenza ai malati Covid. Chiediamo ufficialmente che la Regione Marche torni immediatamente sui suoi passi includendo gli specializzandi medici nella premialità economica ricordando che, per questi ragazzi, sarebeb anche un aiuto concreto per portare a termine il percorso di formazione generosamente interrotto per dare una mano».

Anaao Giovani: «Specializzandi eroi, vanno premiati anche loro»

Ancora nessuna risposta da Regione e autorità, medici specializzandi: «Ci hanno abbandonato»

La Lega dalla parte dei medici rincara la dose

Medici speicializzandi non riconosciuti e scrivono una lettera a Ceriscioli 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento