La Lega chiama Ceriscioli: «Ora interventi per sostenere economia e famiglie»

Il capogruppo della Lega in consiglio regionale preme per misure di sostegno al lavoro, all'economia e alle famiglie per affrontare l'emergenza

Sandro Zaffiri

«Ora che tutto il territorio nazionale è zona rossa e le misure di contenimento della diffusione del virus hanno raggiunto il livello massimo occorre mettere in campo altre misure, cioè quelle indispensabili per garantire la tenuta del sistema economico e sociale della nostra regione». Parole del capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Bene la stretta del Governo per non far collassare il sistema sanitario – spiega Zaffiri – c’è da intervenire immediatamente anche sul sistema socio-economico che rischia di non tenere a questa tremenda botta. Faccio fatica, da avversario politico, dover ammettere che i provvedimenti urgenti e straordinari adottati dal Governatore della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini (40 milioni di euro per sostenere famiglie e imprese, a cui se ne aggiungeranno altri 50. Già stamattina a beneficiarne i dipendenti dell’Ente Fiera di Bologna) sono un ottimo segnale di attenzione delle Istituzioni anche rispetto questa emergenza. Lunedì sera, subito dopo l’annuncio del nuovo Decreto, ho inviato un messaggio al Presidente Ceriscioli, sollecitando interventi significativi e immediati per sostenere l’economia, i lavoratori e le famiglie marchigiane. Spero che il mio invito, come sicuramente quello che molti altri gli avranno fatto pervenire, si traduca presto in atti concreti. Interventi che dovranno aggiungersi e integrarsi a quelli che anche lo Stato sarà necessariamente chiamato a mettere in campo. Spero, d’altra parte, che le fratture e le note difficoltà interne al Pd regionale non costituiscano un elemento ostativo alla rapida adozione di questi provvedimenti di cui il tessuto sociale e economico di questa regione necessita da tempo, ma che, oggi, hanno una importanza vitale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento