Il dolore di una comunità, bandiere a mezz'asta a Palazzo del Popolo

Il sindaco Valeria Mancinelli e il rappresentante dell'Anci Marcello Bedeschi hannoosservato un minuto di silenzio davanti al palazzo comunale listato a lutto

Le bandiere a mezz'asta

ANCONA - Un minuto di silenzio carico di significato, di dolore e sgomento, di condivisione autentica e  commossa quello che ha unito i sindaci d'Italia alle ore 12, questa mattina, davanti alle sedi comunali con le bandiere abbassate a mezz'asta in segno di lutto, per piangere le vittime che il Covid-19 in poche settimane ha prodotto nel nostro Paese, e in molti altri in Europa e in ogni continente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha risposto anche il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, all'appello che l'Associazione nazionale Comuni italiani ha lanciato a tutti i sindaci, «per ricordare le vittime dell'epidemia, per onorare gli operatori sanitari e per darsi reciproco sostegno,  guardando al futuro con speranza».  Il sindaco ha indossato la fascia tricolore ed è rimasta in piedi sulla scalinata del palazzo municipale con Marcello Bedeschi, rappresentante di  Anci Marche, al lato opposto. «Il sindaco ha osservato il silenzio con lo sguardo puntato verso le bandiere e con il pensiero rivolto, a nome dell'intera comunità, a tutti coloro che l'epidemia si è portata via». si legge nella nota del Comune. « In tutta Italia con questo momento di raccoglimento vogliamo ricordare coloro che ci hanno lasciato nell'ambito di questa tragedia- ha detto la Mancinelli- è un momento significativo per rendere collettivo quello che non è un dolore privato, bensì di una intera comunità.  Questo dolore può trasformarsi in energia positiva se produrrà in tutti noi una rinnovata consapevolezza e un senso di responsabilità  forte. Perchè nessuno si salva da solo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento